POMPEI. LA VILLA IMPERIALE - Umberto Pappalardo, Mario Grimaldi

pompei la villa imperiale umberto pappalardo mario grimaldiAutore: Umberto Pappalardo, Mario Grimaldi
Titolo: Pompei. La Villa Imperiale
Sottotitolo:
Descrizione: Volume cartonato, in formato 4° (cm 29 x 21); 382 pagine; illustrazioni a colori ed in b/n; 320 tavole a colori; peso: Kg 2,10
Luogo, Editore, data: Napoli, Valtrend, 2018
Collana: Pompei. Volume IV
ISBN: 8888623868 - EAN: 9788888623863 
Prezzo: Euro 170,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni



La Villa Imperiale fu scoperta da Amedeo Maiuri a seguito dei bombardamenti dell'ultima Guerra Mondiale. Essa costituisce uno dei complessi più importanti di Pompei sia per l'enormità dell'impianto che per l'altissima qualità delle sue decorazioni che trovano confronto a Roma nei dipinti dalla Farnesina. Fu costruita abusivamente da privati, nell'ultimo decennio del I secolo a.C. nella fascia demaniale a ridosso delle mura urbane presso Porta Marina. Decorata originariamente in III stile con cicli pittorici raffinati ed eleganti che evidenziavano lo status sociale dei domini, fu rinnovata in IV stile a seguito di ingenti inflitrazioni d'acqua. L'edifico, munito di basis villae, si estendeva probabilmente su più livelli; attualmente visibili sono il primo, corrispondente al livello del portico, ed il secondo, completamente distrutto, sul pianoro dell'Antiquarium. L'esame dell'edificio mostra che architettura e decorazioni in III stile formavano un'unità progettuale in quanto prodotto creativo di un unico architetto, mentre la presenza di più cicli pittorici lascia intuire una generale atmosfera di ricchezza, cultura e lusso raffinato.

 


richiedi informazioni






Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.