GLI SPAZI VERDI DELL'ANTICA POMPEI - Annamaria Ciarallo

gli_spazi_verdi_dell_antica_pompeiAutore: Annamaria Ciarallo
Titolo: Gli spazi verdi dell’antica Pompei
Appendici a cura di Chiara Giordano
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 680 pagine;  illustrazioni a colori
Luogo, Editore, data: Roma, Aracne, 2012
ISBN: 9788854845091
Prezzo: Euro 32,00
Disponibilita': In commercio

Nel momento stesso in cui, a partire dal 1750, i resti dell'antica Pompei, seppellita da una violenta eruzione del Vesuvio nel 79 d. C., tornarono alla luce, si delineò il rapporto tra vegetazione e rovine, ma solo poco più di un secolo dopo, quando si impose con Giuseppe Fiorelli lo scavo stratigrafico, ritornarono alla luce le superfici nella loro interezza e con esse i pavimenti, le strade e i giardini, dimostrando così che la città sepolta non era fatta di sole strade e edifici, ma anche di tantissimi spazi verdi sia pubblici che privati , di cui molti arredati: in particolare i quartieri periferici che si sviluppavano intorno all'Anfiteatro ne ospitavano un gran numero con diverse destinazioni d'uso. Solo a partire dagli anni '70, però, con l'utilizzo di nuove tecniche di indagine, è stato possibile definire le specie che effettivamente vi si coltivavano, permettendo così ricostruzioni filologicamente più corrette. Gli orti e i giardini dell'antica Pompei costituiscono, dunque, un documento unico al mondo, perché testimoniano l'organizzazione del verde in una antica città romana, sebbene di provincia, di duemila anni fa.

Annamaria Ciarallo, nata a Napoli, biologo ambientale, è stata funzionaria del Ministero per i Beni Ambientali e Culturali. Già responsabile del Laboratorio di Ricerche Applicate della Soprintendenza Speciale ai Beni Archeologici di Napoli e Pompei, autrice di numerosissime pubblicazioni e conferenze sia in Italia che all'estero, tradotte anche in altre lingue, si è occupata in particolare della ricostruzione del paesaggio vesuviano del 79 d. C. e dello studio naturalistico dei giardini dell'antica Pompei.

Chiara Giordano, nata a Salerno, archeologa, si è specializzata in Archeologia Classica presso l'Università degli Studi di Salerno con la Professoressa E. Mugione con una tesi sugli spazi verdi e degli arredi da giardino a Pompei. Ha partecipato a campagne di scavo promosse da diverse università italiane e ha collaborato alla realizzazione di eventi e progetti culturali con enti pubblici e privati. Si occupa anche di didattica e divulgazione di discipline archeologiche.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.