POMPEI. STORIA E PAESAGGI DELLA CITTA' ANTICA - Pier Giovanni Guzzo

Pompei_Storia_e_PaesaggiAutore: Pier Giovanni Guzzo
Titolo: Pompei.
Sottotitolo: Storia e paesaggi della citta' antica.
Fotografie di Alfredo e Pio Foglia, Sergio Riccio.
Descrizione: Edizione rilegata in cartone telato con sovraccoperta illustrata; in formato 4° (cm 29 x 25); 244 pagine + 32 non numerate; 100 illustrazioni in b/n e 170 a colori.
Luogo, Editore, data: Milano, Electa Mondadori, 2007
Collana: Soprintendenza archeologica di Pompei
Prezzo: Euro 75,00
ISBN: 88-37049412
Disponibilita': In commercio

L'eruzione del 79 a.C. seppelli' la citta' di Pompei sotto un manto di cenere. La celebre lettera di Plinio il Giovane a Tacito sulla morte del nonno, il famoso naturalista Plinio il Vecchio, avvenuta in quella occasione, tramanda l'eco della tragedia che colpi' gli abitanti in quel giorno funesto e il loro disperato tentativo di fuga. Di quegli abitanti oggi rimangono ancora i calchi dei corpi a ricordarne le forme, le case vuote, spesso decorate con affreschi bellissimi, i gioielli, l'argenteria, gli oggetti di uso quotidiano, i monumenti che abbellivano la citta' e che costituivano il fulcro della vita cittadina. Dall'analisi di questi elementi emergono molti dati relativi alla vita di una citta' di provincia nel I secolo a.C.: il numero degli abitanti, ancora molto discusso, l'eta' media della popolazione, l'organizzazione economica e sociale al momento dell'eruzione, la qualita' della vita, i manufatti prodotti e cosi' via. Il particolare contesto di ritrovamento permette di studiare anche le connessioni tra gli oggetti e i luoghi nei quali sono stati trovati, cioè, dove probabilmente venivano utilizzati.

Questa monografia fa il punto su dieci anni di scavi e ricerche e svela con rigore scientifico e, allo stesso tempo, con una inusuale verve comunicativa, una Pompei diversa, che va al di la' delle sue celebri pitture.
Il volume è incentrato sulle interazioni tra la citta' antica e il territorio inteso come scenario in cui l'uomo svolge la propria attivita'. In tale contesto, lo studio del paesaggio contribuisce alla consocenza delaa cultura umana nella storia. Di particolare interesse e capacita' evocativa sono le pagine riservate ai grandi artisti del Novecento che sono stati ispirati dalle antichita' pompeiane.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.