LA MORTE E LE ANIME VAGANTI NELLE CASE, NELLE STRADE, NEI PALAZZI DI NAPOLI - Assunta Ponticelli

LA MORTE E LE ANIME VAGANTI NELLE CASE, NELLE STRADE, NEI PALAZZI DI NAPOLI - Assunta PonticelliAutore: Assunta Ponticelli
Titolo: La morte e le anime vaganti nelle case, nelle strade, nei palazzi di Napoli
Descrizione: Volume in formato 8°; 170 pagine.
Luogo, Editore, data: Mantova, Universitas Studiorum, 2014
ISBN: 9788897683445
Prezzo: Euro 14,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

Quelle studiate e presentate in questo volume sono presenze che agiscono in un una dimensione, apparentemente, non umana. Una dimensione che, se calata nella realtà meridionale e napoletana in particolare, si mostra strettamente continua, se non addirittura confusa, con quella umana.

Una realtà sociale e culturale in cui i morti, la morte stessa e tutte le sue rappresentazioni, sono espressione compiuta di un atteggiamento, verso la vita stessa e la sua paradossale opposizione, in cui tutto acquista e mantiene il senso dell’esserci in uno spazio e un tempo che, per quanto storicamente definito, il nostro qui e ora, non appartiene a nessuno, ma è agito come bene o dannazione comune. La morte e la sua immagine non fanno paura a una società che si ritrova al cimitero delle “fontanelle” ad accudire, come fossero di propri parenti, i teschi di anonimi defunti: le anime “pezzentelle”. I luoghi del cordoglio sono anche i luoghi dell’incontro. E con la stessa disposizione si interloquisce con la presenza di anime vaganti nelle case e con gli spiriti folletti, dispettosi e capricciosi geni della casa, che ogni napoletano ha già conosciuto nelle narrazioni di parenti e amici.

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.