LE FESTE NEGATE - Paolo Izzo

Le_Feste_Negate_pAutore: Paolo Izzo
Titolo: Le feste negate.
Sottotitolo: Le feste napoletane, tra paganesimo e cristianesimo. I loro fasti, il loro declino.
Con uno scritto di Gaetano Miranda.
Descrizione: Volume in 8° (cm 21 x 15); 299 pagine; alcune illustrazioni in monocromia.
Luogo, Editore, data: Napoli, Stamperie del Valentino
Collana: Sotto il Cappello, n. 4
Prezzo: Euro 30,00
ISBN: 88-95063-07-4
Disponibilita': In commercio

 

L'animo festaiolo del napoletano, almeno di quello dei secoli passati non è ignoto. Ma quali erano le feste che hanno alimentato quest'aspetto dell'esistenza dei nostri antenati?

Le feste di cui normalmente si parla sono poche, e sempre le stesse: il Carmine, San Gennaro, Montevergine la Madonna dell'Arco, Piedigrotta. Ebbene sono centinaia le feste napoletane di cui si è persa ogni traccia. Sono feste religiose, certo, ma anche laiche. Spesso - ma non sempre - traggono origine da matrici greche e latine, ma anche questo è l'aspetto piu' scontato. La realta' è che Napoli - negli ultimi milleseicento anni - hn generato una quantita' inimmaginabile di ricorrenze, con forte caratterizzazione locale o addirittura sconosciute altrove.

Un lavoro cosi' completo su un argomento tanto interessante non ci risulta sia stato mai prodotto. In trecento pagine, ed anni di ricerca e di lavoro, sono emersi aspetti insospettabili ed appassionanti sull'argomento. Corredato da molte ed inusuali illustrazioni al tratto d'epoca, e da una nutrita appendice bibliografica (oltre cento i volumi consultati, buona parte dei quali del '700 e dell'800) questo libro si presenta come un episodio unico ed irrinunciabile per chi ami profondamente le radici della citta' partenopea, o sia semplicemente motivato da esigenze di ricerca e di approfondimento storico-antropologico.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.