INTORNO AI CAMPI FLEGREI. MEMORIE DELL'ACQUA E DELLA TERRA - Rossana Valenti

memorie_dell_acqua_della_terraCuratrice: Rossana Valenti
Titolo: Intorno ai Campi Flegrei. Memorie dell'acqua e della terra
Descrizione: Volume (cm. 17,5 x 24,5) di oltre 200 pagine con 22 tavole e alcune figure nel testo, tratte da antiche stampe. Edizione su carta pesante in elegante astuccio rigido.
Luogo, Editore, data: Napoli, Grimaldi & C.
ISBN: 9788889879719
Prezzo: Euro 26,00
Disponibilita': In commercio

 


richiedi informazioni


Queste parole di Plinio il Vecchio: “Ormai neppure i ricchi, da nessuna parte, bevono vini genuini. L'onestà del commercio è a tal punto precipitata che si vendono solo le denominazioni delle cantine di produzione, mentre le vendemmie vengono prontamente adulterate fin da quando sono nel tino. Di conseguenza, per Ercole, è strano a dirsi, ma il prodotto più genuino è ormai quello meno rinomato”, scritte nel I secolo d. C., mostrano la consapevolezza che gli antichi avevano della complessità dei rapporti intercorrenti tra natura, artificio e cibo. Sul filo dei racconti che ci sono pervenuti dal mondo antico, indispensabili strumenti di comprensione di questi temi, si snoda un percorso che riguarda l'intensa esperienza umana sedimentata, e tuttora vitale, nel territorio dei Campi Flegrei.

I contributi raccolti nel volume mettono a fuoco il rapporto che lega alcuni prodotti agricoli e alcune pratiche commerciali a quella terra e alle persone che hanno scelto quel luogo per lavorarvi, raccogliendo e interpretando informazioni che interagiscono profondamente con la geografia dei luoghi e con le storie che li hanno attraversati. Nella prima sezione, vengono analizzate le testimonianze più significative che riguardano il tema dell'acqua, insieme ai saperi, alle tecniche e alle estetiche connesse all'acqua, in riferimento sia al termalismo sia alla pesca e all'allevamento dei mitili, fonti primarie di ricchezza per lunghi secoli, attività significative anche nell'età contemporanea. Nella seconda sezione, l'interesse è stato rivolto verso la terra e alcuni prodotti agricoli - il vino, le castagne, gli agrumi, i legumi, le essenze - mostrandone la straordinaria antichità, il radicamento in quel luogo e in quella popolazione, l'importante e documentata continuità di pratiche e conoscenze.

Ne emerge un affascinante, spesso divertente, racconto dei legami che intercorrono tra un antico e bellissimo territorio e i modelli produttivi che in esso si sono radicati, in un intricato e suggestivo sistema di apporti e di rapporti, che ha molto da dire, in maniera arguta e mai pedante, all'uomo contemporaneo.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn