FERRANDO D'ARAGONA - DUCA DI CALABRIA E VICERÈ DI VALENZA - Guido D'Agostino

ferrando d'aragona guido d'agostinoAutore: Guido D'Agostino
Titolo: Ferrando d'Aragona - Duca di Calabria e Vicerè di Valenza
Sottotitolo: (ultimo mancato re aragonese di Napoli). Il racconto di una vita (1488 - 1550)
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 216 pagine.
Luogo, Editore, data: Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2015
ISBN: 9788849530353
Prezzo: Euro 26,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

La vita di Ferrando d’Aragona (1488-1550), ricostruita con rigore storico ma anche con vivacità di scrittura e con discreta dose di ‘empatia’. Le vicende del Duca di Calabria, figlio dell’ultimo effettivo re aragonese di Napoli, Federico, ed egli stesso, in quanto erede e successore, in pratica sovrano mancato, e come ‘virtuale’, del Regno meridionale conteso tra Francia e Spagna, vengono rievocate e seguite nel loro contrastato svolgersi.
Dall’infanzia felice all’adolescenza ‘guerriera’, dalla traduzione forzata in Spagna alla quasi prigionia, seppure ‘dorata’, presso la corte dei Re Cattolici; dall’incauto coinvolgimento nella congiura antispagnola al lungo, duro carcere nel castello di Xativa, fino alla sospirata liberazione (1523), alle nozze con Germana de Foix e al più che ventennale viceregno di Valencia nel contesto ormai imperiale della Spagna di Carlo V.

Tappe di una esistenza segnata da tanti, e imprevisti, ‘ricominciamenti’, come fossero tante vite diverse di volta in volta vissute con tenace volontà di non cedere né soccombere, e anzi facendo dei ‘casi’ altrettante occasioni. In questo, emblematico uomo del Rinascimento e sempre consapevole della propria stirpe regale, paladino della causa e della casa di Aragona.

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.