IL BRIGANTAGGIO POSTUNITARIO. Il Mezzogiorno fra resistenza e reazione - Francesco Pappalardo

il brigantaggio postunitario francesco pappalardoAutore: Francesco Pappalardo
Titolo: Il brigantaggio postunitario
Sottotitolo: Il Mezzogiorno fra resistenza e reazione
Terza edizione
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 15); 128 pagine.
Luogo, Editore, data: Crotone, D'Ettoris, 2014
Collana: Biblioteca di storia del Mezzogiorno
ISBN: 978-88-89341-86-5 9788889341865
Prezzo: Euro 13,90
Disponibilità: In commercio


Il cosiddetto brigantaggio fu un sistema semiorganizzato di resistenza al nuovo Stato unitario e in molti casi una manifestazione di fedeltà alla dinastia borbonica, presentando dunque un carattere di assoluta novità rispetto a episodi di criminalità comune che avevano interessato il Mezzogiorno d'Italia in altre epoche. È invece conosciuto ai più come un mero fenomeno di delinquenza organizzata, che nel periodo postunitario caratterizzò con la sua crudeltà la vita delle popolazioni meridionali. Poco o nulla si dice invece sul comportamento infido e sleale dei politici e dei militari del Regno di Sardegna prima, del Regno d'Italia poi, l'atteggiamento brutale e quasi «coloniale» degli invasori, l'azzeramento dell'apparato legislativo e amministrativo borbonico, le epurazioni nella società napoletana e soprattutto la recisione delle radici storiche e culturali del regno.

Nel libro, Francesco Pappalardo descrive in maniera dettagliata, utilizzando la documentazione fornita da entrambe le parti in conflitto e le più recenti acquisizioni storiografi che, senza idealizzazioni o demonizzazioni, il panorama storico in cui nasce e si evolve il brigantaggio, evidenziando i risvolti sociali e religiosi della conquista sabauda del Mezzogiorno.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.