IL CANTO DELLE PIETRE. Brigantesse e briganti nella letteratura dei vinti e il destino di Maria Sofia. Gerardo Picardo, Nerie De Giovanni, Marilena Cavallo

il_canto_delle_pietreAutore: Gerardo Picardo, Nerie De Giovanni, Marilena Cavallo
Titolo: Il canto delle pietre
Sottotitolo: Brigantesse e briganti nella letteratura dei vinti e il destino di Maria Sofia
Cantos di Pierfranco Bruni
Saggio introduttivo di Isabella Rauti
Descrizione: Volume in formato 16° (19 cm x 11); 95 pagine.
Luogo, Editore, data: Cosenza, Pellegrini, 2011
ISBN: 9788881017607
Prezzo: Euro 12,00
Disponibilità: In commercio

L'Unità d'Italia è arrivata al Sud per volontà e protagonismo di una minoranza, la maggioranza ne è rimasta esclusa, ha cercato di contrastarla e l'ha subita; l'Unità è costata - come si dice - "lacrime e sangue" di popolo e c'è stata una vera e propria guerra civile. È questo l'aspetto che affrontano e raccontano, con un approccio specifico e quasi settoriale, i cinque co-autori nelle pagine che seguono; in uno studio di facile lettura e di taglio divulgativo che non rinuncia agli approfondimenti e che contribuisce anche a "fare chiarezza" sul brigantaggio politico fornendo aspetti inediti o poco conosciuti.
Si raccontano vite e storie quotidiane di uomini e soprattutto di donne - e vogliamo sottolineare questo valore aggiunto nell'analisi - e di un immaginario collettivo che è rimasto sbiadito sullo sfondo della Storia Ufficiale ma che, invece, era l'anima popolare più autentica e diffusa.
Nell'ordito e nella trama delle "microstorie", di cui è intessuto il quotidiano popolare e contadino che Il canto delle pietre racconta, svettano le figure dei briganti ma ancor di più quelle delle brigantesse, nomi quasi anonimi e decisamente poco noti ai più, con il loro "destino altrove" di donne che, nelle pagine dei nostri autori trovano finalmente un riscontro storico e descrittivo che rende giustizia di qualcuna delle troppe mistificazioni.
L'architettura del libro si completa con la parte dedicata alla figura gigantesca e troppo poco indagata della Regina Maria Sofia, nel cui destino si sono intrecciate le storie della nascita dell'Unità d'Italia e quella della fine del Regno di Napoli.
(dal Saggio introduttivo di Isabella Rauti)

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.