IL BEATO GERARDO SASSO DI SCALA E L'ORDINE MILITARE OSPEDALIERO DI SAN GIOVANNI DI GERUSALEMME - Giuseppe Gargano

il beato gerardo sasso di scala giuseppe garganoAutore: Giuseppe Gargano
Titolo: Il Beato Gerardo Sasso di Scala e l'Ordine Militare Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme.
Presentazione di Angelandrea Casale
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 144 pagine; 32 illustrazioni b/n e colori, tiratura limitata a 350 esemplari.
Luogo, Editore, data: Tricase (Le), Youcanprint, 2016
Collana: 
ISBN: 9788892661080
Prezzo: Euro 20,00
Disponibilità: Limitata

Le origini del Beato Gerardo Sasso, istitutore dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, poi di Rodi, poi di Malta sono state oggetto di secolare disputa tra insigni e qualificati studiosi. Due sono state le tesi in proposito: l'origine francese o provenzale e l'origine amalfitana.


Lo studio del prof. Giuseppe Gargano, masimo, attraverso una scrupolosa ricerca sostenuta da solide fonti documentarie, attesta che la "summa" delle prove indirette tende verso l'origine amalfitana e nella fattispecie dalla città di Scala; pertanto, il fondatore del primo ordine monastico-cavalleresco della Storia coincide con fra' Gerardo della nobile stirpe scalese dei Sasso.

Lo studio in oggetto ripercorre anche la fondazione dell'ospedale amalfitano di Gerusalemme, nonchè le vicissitudini relative ai primi passi dell'Ordine.
Il tutto è inquadrato nel più ampio argomento della storia marinara, economica e diplomatica della repubblica di Amalfi tra XI e XII secolo, nonchè della città di Scala e della sua società. Si concentra, inoltre, sul culto dei santi guerrieri e militari venerati dagli amalfitani nel Medioevo, senza perdere di vista il collegamento con la storia dei cavalieri giovanniti ospitalieri.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.