TITOLI NOBILIARI DEL REGNO DI NAPOLI. Elenco dei titoli napoletani concessi tra il 1458 e il 1860, con i riconoscimenti successivi - Davide Shamà

titoli nobiliari del regno di napoli davide shamàAutore: Davide Shamà
Titolo: Titoli nobiliari del Regno di Napoli
Sottotitolo: Elenco dei titoli napoletani concessi tra il 1458 e il 1860, con i riconoscimenti successivi
Descrizione: Volume in formato 4° (cm 31 x 24); 320 pagine.
Luogo, Editore, data: Foggia, Grenzi, 2015
ISBN: 978-88-8431-604-2 9788884316042
Prezzo: Euro 59,00
Disponibilità: In commercio

Quanti sono i titoli nobiliari napoletani? Per la prima volta nella storia araldica italiana si tenta una classificazione organica dei titoli dell’alta nobiltà napoletana.
Principi, duchi, marchesi e conti che hanno fatto la storia delle Due Sicilie.
Oltre duemila schede nelle quali sono riportate nel dettaglio le concessioni, notizie storiche sugli insigniti o le famiglie, la successione tra diverse famiglie, dati sui riconoscimenti e sugli attuali detentori.


Completano il testo un elenco di riconoscimenti e concessioni baronali borboniche e italiane, e un elenco dei predicati ex feudali riconosciuti durante il Regno d’Italia.

Indice

7 Presentazione
9 Introduzione

Parte I
13 Titoli
dell’Alta Nobiltà
napoletana
15 Titoli principeschi
52 Titoli ducali
110 Titoli marchionali
185 Titoli comitali

Parte II
223 Titoli Baronali
napoletani
225 Introduzione
231 Titoli baronali con predicato territoriale
239 Titoli baronali sul cognome

251 Appendice
260 Addenda
263 Bibliografia
270 Indice dei luoghi
284 Indice dei nomi

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.