GIOVANNA I D'ANGIÒ DONNA E REGINA DOLOROSA - Ciro Raia

GIOVANNA I D'ANGIÒ DONNA E REGINA DOLOROSA - Ciro RaiaAutore: Ciro Raia
Titolo: Giovanna I d'Angiò donna e regina dolorosa.
Sottotitolo:
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 13); 242 pagine; 4 tavole dinastiche e genealogiche piegate fuori testo
Luogo, Editore, data: Napoli, Guida Editori, 2016
Collana: Lente d'Ingrandimento
ISBN: 978-88-6866-234-9 9788868662349
Prezzo: Euro 18,00
Disponibilità: In commercio

Per la prima volta nella storia una donna è chiamata a reggere le sorti di un Regno, esteso e complesso, come quello di Napoli. Il suo nome è Giovanna (1326 - 1382), è una d'Angiò e a quella alta responsabilità l'ha destinata Roberto, il nonno senza eredi maschi.
Così la giovanissima e bella figlia di Carlo l'Illustre, in giovane età, si pone alla testa di un reame in cui proliferano ambizioni di potere di papi e renanti, contrasti familiari, sanguinose vendette e passioni di vero o interessato amore.
Giovanna I d'Angiò donna e regina dolorosa non è un romanzo storico ma è avvincente come se lo fosse.

È un'accurata biografia, che restituisce, con ampi quadri della Napoli trecentesca, la figura di una donna con fama di mangiauomini (ha avuto quattro mariti e alcuni amanti) oltre che con una vita vissuta tra intrighi, accuse e leggende. Ma è, soprattutto, la narrazione di una regina del Trecento, che - nonostante le condizioni sociali, politiche e culturali avverse all'impegno pubblico della donna ("mi dolgo di una cosa sola: che non sia piaciuto al creatore farmi uomo") - è riuscita a mantenere l'integrità di un regno ("venuto in man di femmina"), tenendolo lontano dalle guerre e dagli inutili spargimenti di sangue per ben quarant'anni!

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.