IL COMPLESSO DI MONTEOLIVETO A NAPOLI - Cesare Cundari

Il_Complesso_di_Monteoliveto_pCuratore: Cesare Cundari
Titolo: Il Complesso di Monteoliveto a Napoli.
Sottotitolo: Analisi, rilievi, documenti, informatizzazione degli archivi.
Con un saggio introduttivo di Arnaldo Venditti.
Descrizione: Volume rilegato in tela, con sovraccoperta, in formato 4° (cm 30 x 24), in cofanetto rigido; pagine 614; vasto apparato iconografico in b/n e a colori; numerosi grafici e prospetti.
Luogo, Editore, data: Roma, Gangemi, 1999
Prezzo: Euro 85,00
Disponibilita': In esaurimento

 

Il Complesso monastico di Monteoliveto - la cui chiesa è nota con il nome di S. Anna dei Lombardi- è una delle piu' prestigiose fabbriche religiose napoletane per il ricco repertorio di opere d'arte e documenta l'influenza toscana nel rinascimento dell'Italia meridionale; vi lavorarono, infatti, i maggiori artisti del XV e XVI secolo tra cui il Rossellino ed il Vasari.
Il complesso monastico documenta in modo emblematico, nonostante le alterazioni e le manomissioni subite dopo la soppressione del 1799 e le mutilazioni conseguenti al risanamento del Rione Carita' realizzato nella prima meta' del secolo XX, l'influenza toscana nel rinascimento napoletano.

Il volume raccoglie gli esiti di una articolata ricerca che, partendo dal rilievo critico dell'aulico complesso e con l'apporto di numerosi studiosi, ne ha indagato le vicende storiche anche sulla base di una riconsiderazione delle fonti letterarie e documentarie. Oltre cento tavole grafiche e quasi trecento illustrazioni documentano con metodo rigoroso e paradigmatico il complesso monumentale e le sue numerose opere d'arte, dagli episodi di architettura ligne a quelli marmorei.

Attualmente il complesso monastico è oggetto di un vasto programma di restauro promosso dalla Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli d'intesa con il Comando Provinciale dell'Arma dei Carabinieri che nell'antico monastero ha la sua sede.

Il volume raccoglie saggi e contributi redatti da Laura Carnevali, Assunta Carotenuto, Mauro Della Casa, Lidia Giordano, Antonio Ludovico, Maria Martone secondo una linea di ricerca coordinata da Cesare Cundari, ai quali si sono aggiunti il saggio di Arnaldo Venditti e i contributi di Paola Cislaghi, Placido Russo e Giuseppe Zampino.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.