SANTA MARIA DELLA SANITÀ Forma e splendore della bellezza - Cesare de Seta, Bruno Forte

SANTA MARIA DELLA SANITÀ Forma e splendore della bellezza - Cesare de Seta, Bruno ForteAutore: Cesare de Seta, Bruno Forte
Curatore: Carlo Avilio
Titolo: Santa Maria della Sanità
Sottotitolo: Forma e splendore della bellezza (The form and splendour of beauty)
Introduzione di Antonio Loffredo. Racconto fotografico di Sergio Siano. Prefazione di Marco Valentini
Testo bilingue in italieno ed inglese
Descrizione: Volume in formato 4° (cm 30 x 24); 96 pagine.
Luogo, Editore, data: Napoli, Edizioni San Gennaro, 2020
Collana: I Ponti
ISBN: 9788832087109
Prezzo: Euro 40,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

Il Barocco
Il saggio di Cesare de Seta, “Fra Nuvolo e il cantiere per la Basilica di Santa Maria della Sanità”, ripercorre la formazione dell’architetto Giuseppe Nuvolo, dalla matrice classica e bramantesca fino agli originali risultati del barocco, di cui Nuvolo dà superba prova proprio nel cantiere della Sanità a Napoli. Fra Nuvolo conosce profondamente il linguaggio simbolico mariano, di cui de Seta ci svela i segreti insiti nelle strutture architettoniche della basilica.

La riflessione spirituale
Il contributo di Bruno Forte, “La lingua del Paradiso”, illustra come il progetto architettonico sia il risultato di una profonda riflessione teologica e spirituale, al punto che la stessa basilica può essere ritenuta una sorta di “teologia simbolica”.Il linguaggio architettonico di fra Nuvolo, ci spiega Forte, è profondamente simbolico ed esprime la centralità del Cristo Risorto tra i dodici apostoli.

I mutamenti continui
Nel suo saggio fotografico, Sergio Siano ci restituisce un’immagine della Basilica della Sanità come non l'abbiamo mai vista. Scegliendo punti di vista inusuali, Siano ci racconta la Basilica nel suo contesto urbano, dalle fondazioni paleocristiane a oggi: le forme del Barocco sono colte nei suoi scatti nel loro incessante mutamento e invitano il lettore/spettatore a sperimentarne la Bellezza con rinnovato stupore.

Il volume si conclude con una nota del curatore Carlo Avilio, che spiega le possibili connessioni tra opere d’arte e i dettami iconografici derivati dal Concilio di Trento.

Contenuti extra
I lettori potranno anche accedere online al contenuto audio-visivo extra “In-ludere ovvero giocare contro”, testo di Giuseppe Rassello. Voce narrante di Mimmo Borrelli, regia di Andrea De Rosa e Vincenzo Pirozzi, realizzazione Apogeo Records, SanitÀrt, Upside Production.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.