NAPOLI. ATLANTE DELLA CITTA' STORICA. CHIAIA. Volume 8 - Italo Ferraro

napoli_atlante_citta_storica_chiaiaCuratore: Italo Ferraro
Titolo: Napoli. Atlante della città storica.
Sottotitolo: Volume 8. Chiaia
Collaborazione di Anna Siconolfi
Descrizione: Volume rilegato, con sovraccoperta illustrata, in formato 4° (cm 29,5 x 24,5); 576 pagine; moltissime illustrazioni e piante in b/n e a colori
Luogo, Editore, data: Napoli, Oikos, novembre 2012
EAN: 9788890147876
Prezzo: Euro 200,00
Prezzo in offerta fino al 31 marzo 2018: Euro 180,00 (sconto 10%)
Disponibilità: In commercio

"Chiaia", ottavo volume dell'opera di Italo ferraro, Napoli. Atlante della Città Storica, è il secondo dei due volumi dedicati alle aree esterne occidentali, dopo "Pizzofalcone e le Mortelle"; esso però è anche l'ultimo degli otto volumi dedicati alle parti urbane: Centro Antico, Quartieri Bassi e Risanamento, Quartieri Spagnoli, Dallo Spirito Santo a Materdei, Stella Vergini Sanità, San Carlo all'Arena e Sant'Antonio Abate, Pizzofalcone e le Mortelle, Chiaia.

Con ciò si conclude un ciclo, quello dedicato alla conoscenza della città, vissuta per ambiti territoriali, e perciò contenitori di tempi e forme diverse della sua vita; seguiranno altre direzioni di conoscenza, "la struttura della città", che individuerà le tappe significative della sua formazione attraverso monumenti e strade che la compongono, in generale non esaminati finora nella loro unitarietà.

Si tratta dell'opera più completa mai pubblicata sulla storia, la forma urbana e le architetture di una singola città; e non poteva essere che Napoli, la più estesa e conservata città storica del mondo che, ancora oggi, conserva tutti i tempi e le forme della sua millenaria costruzione. A capo di una "ricerca paziente", l'Atlante riapre il dibattito culturale sugli studi urbani e sul futuro urbanistico della città.

In diciotto capitoli, CHIAIA descrive in modo ordinato e sistematico, minuziosamente e senza pregiudizi, la formazione della città vicereale e le successive trasformazioni fino all'800 ed al '900. Dagli antichi resti romani alla "crypta neapolitana", dalla spiaggia di San Lorenzo, "plaja", allo "jus piscandi", già durante il Ducato, alle diverse ipotesi sulla "via Puteolana"; anche qui angioini ed aragonesi sono stati presenti, ma anche per essi la quantità delle notizie prevale sui resti concreti e sperimentabili, come del resto per il periodo del Rinascimento in genere.

La storia di Chiaia diventa più sperimentabile dal XVII secolo in avanti con l'Ascensione, San Giuseppe, i primi palazzi alla Riviera tra i quali quello Barile; è poi con il Settecento che si realizzano le opere e la città che sono arrivate fino a noi e che sono state talora interessate dalle trasformazioni dell'Ottocento e del Novecento: il palazzo Roccella, quello del Vasto, lo caserma di Cavalleria. L'antichissima Piedigrotta, i paesaggi incantati di Mergellina, sono stati completamente sostituiti da paesaggi "moderni" che ne hanno mutato il destino.

Ed è proprio su questi temi di contraddizione, "antico e moderna", "naturale ed artificiale", che la cultura avrebbe potuto scontrarsi e non l'ha fatto: ma è ancora possibile parlare del mare e dell'architettura della città, dell'avventura urbana.





Elenco dei titoli della Collana Napoli. Atlante della città Storica

Volume 1. CENTRO ANTICO - Titolo NON disponibile

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.