POMPEI 1911. Le Corbusier e l'origine della casa - Alfonso Mattia Berritto

pompei_1911 alfonso maria berrittoAutore: Alfonso Mattia Berritto
Titolo: Pompei 1911
Sottotitolo: Le Corbusier e l'origine della casa
Descrizione: Volume in 16° (cm 17 x 17); 132 pagine; illustrazioni a colori ed in b/n
Luogo, Editore, data: Napoli, Clean, 2011
Collana: Quadri
ISBN: 9788884971568
Prezzo: Euro 20,00
Disponibilita': Si

Per forma, struttura e immagine, Pompei ha il carattere di una grande opera di architettura. Dal suo riaffiorare stupefacente ha alimentato un mito di architettura da manuale, si è ricomposta come un abaco, è stata immaginata da archeologi, architetti e antiquari come un sommario del classicismo, un'istantanea sulla declinazione delle forme architettoniche imperiali. A ben vederla, però, si offre come un corpo unico, un grande palazzo. Questa città è la casa comune dell'architettura di oggi,

il corpo sintetico da cui scaturiscono le più insolite qualità dello spazio contemporaneo. E questo libro ha il merito di mettere in luce la data di inizio di questa storia: il pomeriggio dell'otto ottobre 1911.
In quelle ore, infatti, il giovane Le Corbusier arriva a Pompei e consuma per cinque giorni pietre e persone, geometrie e luce, fissando nel celebre carnet di viaggio, con 21 straordinari schizzi, documentati nel volume, le tracce di una passione nascente.
Da questo punto e in questo saggio si raccoglie e si costruisce un atlante di frammenti che, con l'anima dell'architettura contemporanea, getti un ponte simbolico tra Pompei, il tempo e il mondo.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.