NAPOLI. TRA IL DISFAR DELLE MURA E L'INNALZAMENTO DEL MURO FINANZIERE - Giuseppe Pignatelli

Napoli_Pignatelli_pAutore: Giuseppe Pignatelli
Titolo: Napoli.
Sottotitolo: Tra il disfar delle mura e l'innalzamento del muro finanziere.
Prefazione di Giosi AMirante
Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 25 x 21); 196 pagine; molte illustrazioni in b/n
Luogo, Editore, data: Firenze, Alinea, 2006
Collana: Quaderni del Dipartimento di Storia e Processi dell'Ambiente Antropizzato. Seconda Universita' di Napoli
Prezzo: Euro 18,00
ISBN: 88-60550556
Disponibilita': In commercio

Attraverso la lettura delle diverse fasi della dismissione della cinta muraria napoletana, avviata gia' alla meta' del XVI secolo, l'analisi dei rapporti fra vecchi e nuovi piani difensivi, delle forme di riutilizzo delle strutture fortificate e delle conseguenti ripercussioni sullo stratificato tessuto della citta', la ricerca mira a ricomporre le opere di trasformazione urbana realizzate nella capitale tra XVIII e XIX secolo , solo in apparenza slegate fra loro perché tutte tese al progressivo superamento del vincolo imposto dalla antica cortina muraria. Partendo proprio dal concetto di vincolo, la ricerca intende accertare il ruolo delle aree risultanti dalla lenta erosione dell'antica barriera fortificata nell'orientare le direttrici dell'espansione della citta' tra Settecento e Ottocento.

Le successive confinazioni adottate nella capitale dal XVI al XIX secolo, ricostruite con il supporto di inediti dati filogici, sono riportate nella tavola allegata al volume, ricomposizione su supporto informatico dei ventiquattro fogli della planimetria di Federico Schiavoni che fornisce un utile strumento di studio.

Giuseppe Pignatelli (Napoli, 1974), architetto e dottore di ricerca in Storia e Critica dell'Architettura, si occupa di storia urbana, con particolare riferimento alla citta' di Napoli. Collabora con il Dipartimento di Storia dei Processi dell'Ambiente Antropizzato della Facolta' di Architettura della Seconda Universita' degli Studi di Napoli.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn