PIZZAMAN: LA MIA STORIA - Gino Sorbillo

pizzaman gino sorbilloAutore: Gino Sorbillo
Titolo: Pizzaman: la mia storia
Sottotitolo:
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 23 x 15); 340 pagine.
Luogo, Editore, data: Terni, Multiplayer, 2017
Collana: iFood
ISBN: 9788863554144
Prezzo: Euro 13,00
Disponibilità: In commercio

Pizza e non solo, naturalmente. Quella di Gino Sorbillo è una storia di amore, passione e riscatto, un'autobiografia che travalica il suo argomento principale e finisce per raccontare Napoli, il centro storico, la criminalità, i complessi anni '80 e la vita di un pizzaiolo prima, durante e dopo il successo ottenuto. Gli anglosassoni l'apostroferebbero come bigger than life, perché contiene tutti gli ingredienti di un racconto epico.
Gino Sorbillo è stato l'uomo della svolta per la pizza napoletana e ha ridato orgoglio a una categoria che solo quindici anni fa nessuno considerava così importante; ma prima di tutto è stato un ragazzo irrequieto e pieno di voglia di fare, un uomo ostinato che ha rinunciato a cercare fortuna fuori da Napoli. Degno erede di zia Esterina Sorbillo, primogenita di una famiglia di pizzaiuoli, una donna strappata prematuramente all'adolescenza dalla morte dei suoi genitori e costretta a crescere venti fratelli tenendo in piedi il "buco", la spartana pizzeria di famiglia sopravvissuta a tutto e tutti. A lei, in questi anni, Gino ha dedicato diversi locali diventati un’istituzione per la pizza fritta. Pizzaman viaggia da Londra a New York, da Tokyo a Milano, col cuore sempre ancorato a Via dei Tribunali, il quartiere dove Sorbillo dal 1996 ha portato il sole con le sue pizze a ruota di carro, le file infinite e i suoi modi ospitali.

Dalla recensione di Massimo Bernardi:
(fonte: www.dissapore.com)
Il suo nome è noto a tutti gli appassionati di pizza in Italia –anche grazie a una certa fama televisiva– ma non sono in molti (per ora!) a conoscere la vicenda della sua famiglia, legata a doppio filo alla storia di quasi un secolo di pizza napoletana.

Oggi Gino Sorbillo è uno dei pizzaioli più celebri al mondo, l’umile pizza è diventata una delle specialità gastronomiche più di tendenza ovunque, e anche in via dei Tribunali si respira un’aria nuova. Come è successo?

Vi invito a scoprirlo leggendo Pizzaman, il primo libro che ha fatto diventare “di carta” Dissapore, scritto da Ariano Aiello con il supporto redazionale di Sara Porro, e introdotto con queste parole da una figura che Gino Sorbillo ammira da anni:

“Pochi sono altrettanto rispettati nell’arte della pizza come Gino Sorbillo, mio storico amico e grande artigiano. In questo libro Sorbillo racconta la sua affascinante storia alla scoperta di sé stesso ma anche della manualità che si racchiude in questa tradizione tutta italiana”.

– Joe Bastianich.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.