EVIDENZE ARCHEOASTRONOMICHE A CUMA - Franco Ruggieri

Evidenze_Archeo_astronomiche_pCuratore: Franco Ruggieri
Titolo: Evidenze archeoastronomiche a Cuma.
Sottotitolo: Il Tempio di Diana Cumana.
Presentazione di Vittorio Castellani.
Introduzione di Paolo Caputo.
Scritti di Domenico Cesiro, Arianna Piccialli, Ernesto Barbieri, Lino Manfredi.
Descrizione: Volume in 8° (cm 21 x 13); pp. 100; molte illustrazioni in b/n nel testo; 18 illustrazioni a colori fuori testo.
Luogo, Editore, data: Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli
Prezzo: Euro 10,00
ISBN: 88-495-0634-1
Disponibilita': In commercio

 

Archeologia ed Astronomia si sono unite in questo studio riuscendo a dimostrare che i ruderi di un antico tempio senza nome, a Cuma, appartenevano ad un edificio dedicato a Diana, italica dea della luna. Cosi', dopo oltre due millenni, la dea torna a regnare su ciò che era suo.

Franco Ruggieri, curatore del volume, è uno dei fondatori dell'Unione Astrofili Napoletani (UAN), associazione che da oltre un quarto di secolo raccoglie intorno a sè gli appassionati i astronomia dell'area campana. Alla fine del 2000, inoltre, si è fatto promotore della nascita della Sezione di Archeoastronomia cui si deve il lungo e accurato lavoro che ha portato all'attribuzione a Diana dei resti di un tempio senza nome, sull'acropoli di Cuma.

L'UAN, in forza di una convenzione con l'Osservatorio Astronomico di Capodimonte, si occupa da molti anni della divulgazione dell'astronomia presso il publico napoletano, organizzando mensilmente incontri con brevi conferenze e con l'osservazione del cielo attraverso telescopi.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.