IO, LA REGINA. Maria Carolina d’Asburgo-Lorena tra politica, fede, arte e cultura - Giulio Sodano, Giulio Brevetti

IO, LA REGINA. Maria Carolina d’Asburgo-Lorena tra politica, fede, arte e cultura - Giulio Sodano, Giulio BrevettiCuratori: Giulio Sodano, Giulio Brevetti
Titolo: Io, la Regina
Sottotitolo: Maria Carolina d’Asburgo-Lorena tra politica, fede, arte e cultura
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 23 x 15); 304 pagine; illustrato
Luogo, Editore, data: Palermo, Associazione no profit “Mediterranea, 2016
Collana: Quaderni mediterranea. Ricerche storiche. N. 33
ISBN: 9788899487461
Prezzo: Euro 25,00
Disponibilità: In arrivo

 


richiedi informazioni




Chi è stata davvero Maria Carolina d’Asburgo-Lorena e cosa ha rappresentato per le sorti dei Regni di Napoli e di Sicilia? Nato sulla spinta del Bicentenario della morte, questo volume analizza la complessa personalità e la sfaccettata figura della discussa regina tramite alcune originali letture e inedite interpretazioni, seguendo un percorso interdisciplinare che coinvolge specialisti di diversi settori invitati a ragionare su alcuni specifici aspetti della sua vita e dell’epoca nella quale vive e opera:

Giulio Sodano riflette sul potere delle donne in antico regime, con particolare attenzione alla costruzione della regalità femminile nei secoli dell’età moderna;
Giuseppe Cirillo si sofferma sulle riforme politiche del Regno borbonico;
Elisa Novi Chavarria affronta il rapporto della sovrana con la fede mediato dalla figura del confessore;
Gianluca Del Mastro quello con l’Antico e gli scavi di Ercolano;
Francesco Cotticelli e Paologiovanni Maione quello con il teatro, la musica e in generale col mondo dello spettacolo;
Paola Zito l’amore per i libri e per la sua biblioteca;
Vega de Martini quello per l’oreficeria;
Eva Baumgartner quello con Vienna, sua culla e tomba;
Giulio Brevetti quello con la propria immagine, e dunque con l’iconografia pittorica ufficiale.

Un lavoro collettaneo, dunque, che non ambisce a sancire una parola definitiva sulla figlia più intelligente di Maria Teresa nonché moglie ingombrante di Ferdinando IV di Borbone, quanto piuttosto a suggerire, come si evince dall’Introduzione dei curatori Sodano e Brevetti, altre e future ricerche su questo personaggio ancora oggi poco studiato e a suo modo, nel bene e nel male, straordinario.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.