DEMANI ED INDIVIDUALISMO AGRARIO NEL REGNO DI NAPOLI (1780 - 1806) - Gabriella Corona

demani e individualismo agrario nel regno di napoli gabriella corona
Autore: Gabriella Corona
Titolo: Demani ed individualismo agrario nel Regno di Napoli (1780 - 1806)
Descrizione: Volume in formato 8°(cm 24 x 17); pagine 228.
Luogo, Editore, Data: Napoli, E.S.I., 1995
Collana: Storia Economica del Mezzogiorno C.N.R. N. 5
ISBN: 8881142155
Prezzo: Euro 19,00
Disponibilita': Limitata

In che misura e con quali modalità il Mezzogiorno d'Italia ha partecipato a quel momento della Rivoluzione agraria rappresentato dall'affermazione di un uso pieno, individuale ed esclusivo della terra e della scomparsa dei diritti collettivi?
Si è trattato di un processo lineare, interpretabile attraverso modelli uniformi o di un fenomeno dagli aspetti conflittuali, caratterizzato dall'opposizione spesso violenta di interessi contrapposti di soggetti sociali ed economici differenti?

In che modo l'azione dei singoli entrava in relazione con i vincoli del territorio e con quelle strutture collettive che prevalentemente caratterizzavano economie contadine e sistemi agrari?

Con quali esiti, in altre parole, si realizzava la dialettica logica individuale - logica comunitaria?

Ed infine, in che modo e con quali contraddizioni questo fenomeno si incuneava nel processo di formazione dello Stato moderno determinandone forma e carattere?

Sono queste le domande dalle quali prende le mosse una rappresentazione della realtà meridionale in cui potere regio, municipalità, feudatari, grandi Tribunali, popolazioni, si incontrano e si scontrano attorno al grande tema della privatizzazione delle terre pubbliche, del loro uso, dei diritti che gravano su di esse, dei soggetti titolari di tali diritti. Siamo negli anni della crisi dell'Ancien Règime, sul limitare di quella repentina trasformazione che sarà segnata dall'impatto della Rivoluzione francese, dall'eversione della feudalità, dalla codificazione.

L'AUTORE
Gabriella Corona, dottore di ricerca in storia economica, è attualmente ricercatore a Napoli presso l'Istituto di Studi sull'Economia del Mezzogiorno nell'Età Moderna del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Autrice di numerosi saggi di storia dell'agricoltura italiana, e meridionale in specie, nell'età moderna e contemporanea, ha collaborato a varie riviste italiane e straniere. È membro del direttivo dell'Imes (Istituto Meridionale di Storia e Scienze Sociali).

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.