LE ARMI DELLA REAL FABBRICA DI MONGIANA - Roberto Avati

le_armi_della_real_fabbrica_di_mongianaAutore: Roberto Avati
Titolo: Le armi della Real Fabbrica di Mongiana
Presentazione di Cesare Calamandrei
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 16,5); 94 pagine; oltre 60 illustrazioni, gran parte a colori
Luogo, Editore, data: A cura dell'Autore, 2011
ISBN: 9788866192535
Disponibilita': No

Dalla prefazione:
"Alla fine del XVIII secolo, Ferdinando IV, augusto sovrano del regno di Napoli, accogliendo le proposte di alcuni esperti in metallurgia, stabilì che il nuovo stabilimento destinato alla più funzionale lavorazione dei minerali di ferro estratti dalle miniere del monte Stella nel territorio di Pazzano in Calabria, fosse costruito in una località sul massiccio montuoso delle Serre di nome Mongiana.
Negli anni successivi, nonostante guerre, rivolte ed alluvioni, lo stabilimento migliorò i suoi standard di produzione e conobbe il declino soltanto dopo l'Unità d'Italia quando entrò in concorrenza con le più favorite industrie del centro e del nord. Questa mia modesta pubblicazione intende fornire un contributo alla conoscenza dei prodotti della fabbrica d'armi annessa allo stabilimento di Mongiana.
Mi è d'obbligo precisare che l'opera non avrebbe avuto la stessa importanza che adesso prospetta, senza l'aiuto del dotto Silvio Cimino, appassionato studioso di armi napoletane e di storia calabrese.
Nella ricerca documentale, un'imprescindibile fonte di studio è stata il fondo archivistico "Mongiana", custodito presso l'Archivio di Stato di Catanzaro.
Pur essendo riuscito a chiarire molti aspetti della produzione ed a sfatare alcuni luoghi comuni sulla fabbrica e sul personale, mi auguro che ulteriori approfondimenti possano derivare dalla fattiva collaborazione di altri appassionati e studiosi, in possesso di altre armi di Mongiana, ai quali rivolgo l'invito a contattarmi al seguente indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. ..."

Dalla presentazione di Cesare Calamandrei:
"... In questo lavoro l'autore ci racconta... del più moderno stabilimento del Regno delle Due Sicilie, tra i più importanti del suo tempo nel bacino del Mediterraneo, la Real Fabbrica di Mongiana, da dove uscivano parti lavorate o semilavorate per le armi da fuoco e bianche del Regno, le artiglierie ed i loro proiettili, le ancore per il naviglio, le canne per quello che era il più consistente e meglio armato esercito della penisola, .... uno stabilimento dalla vita movimentata, passato dai Borbone ai francesi di Giuseppe Bonaparte e di Gioacchino Murat, di nuovo ai Borbone ed infine al Regno d'Italia. I ricercatori e collezionisti d'armi napoletane vi troveranno molte risposte ai loiro interrogativi su tutta una serie di iniziali e punzoni che caratterizzano i pezzi in loro possesso."

L'autore:

Roberto Avati è nato a Polistena il 3 luglio del 1952 e discende da una famiglia insediatasi nella stessa cittadina alla fine del XVI secolo

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.