IL REGNO DELLE DUE SICILIE E LE POTENZE EUROPEE 1830 - 1861 - Eugenio Di Rienzo

il_regno_delle_due_Sicilie_e_le_potenze_europee_de_rienzoAutore: Eugenio Di Rienzo
Titolo: Il Regno delle Due Sicilie e le Potenze europee 1830 - 1861
Descrizione: Volume in formato 8°; 232 pagine
Luogo, Editore, data: Soveria Mannelli (CZ), Rubbettino, 2011
ISBN: 9788849832359
Prezzo: Euro 14,00
Disponibilita': In commercio

Il Regno delle due Sicilie terminò la sua esistenza a seguito di un processo di decomposizione interna accelerato dal moto risorgimentale che portò all’unificazione del nostro paese? Oppure a provocare il crollo del regime borbonico fu decisiva la pressione delle grandi «Potenze marittime» (Francia e Inghilterra) che, dalla metà del XIX secolo, tentarono di trasformare il Mezzogiorno in una colonia economica e in un avamposto strategico funzionale alla loro strategia mediterranea? Il volume di Eugenio Di Rienzo risponde a questi interrogativi, alla luce di una documentazione inedita, proveniente dagli archivi diplomatici francesi, inglesi, austriaci, russi, spagnoli, analizzando la lunga agonia del Regno di Napoli in una durata che va dal conflitto commerciale ingaggiato con la Gran Bretagna nel 1840, ai riflessi internazionali della rivoluzione del 1848, alla Guerra di Crimea, alla distruzione del vecchio equilibrio europeo successiva alla presa di potere di Napoleone III. Senza nessuna nostalgia neoborbonica ma con una grande attenzione ai problemi della storia presente, questo saggio suggerisce inoltre che la stessa debolezza geopolitica, che determinò il crollo del «Piccolo Stato» napoletano, avrebbe condizionato, fino ai nostri giorni, il destino della «Media Potenza» italiana nel segno di un passato destinato a non passare.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.