IL SALE DI NAPOLI. La filosofia partenopea attraverso i suoi proverbi e modi dire - Umberto Vitiello, Marisa Magnocavallo

IL SALE DI NAPOLI. La filosofia partenopea attraverso i suoi proverbi e modi dire - Umberto Vitiello, Marisa MagnocavalloAutore: Umberto Vitiello, Marisa Magnocavallo
Titolo: Il sale di Napoli
Sottotitolo: La filosofia partenopea attraverso i suoi proverbi e modi dire
Introduzione di Lucio Pironti
Descrizione: In formato 8° (cm 17 x 24); rilegato con sovraccoperta illustrata; 199 pagine
Luogo, Editore, data: Milano, U. Mursia Editore, 1989
Prezzo: Euro 18,00
Disponibilità: 1 esemplare

 


richiedi informazioni

Sferzanti, apodittici, salaci, caustici, amari e divertenti: 1370 proverbi e modi di dire napoletani, trascritti, tradotti e commentati, in una vera e propria summa della filosofia napoletana. Parole vive che sono passate attraverso il vaglio dei secoli e che, ancora oggi, rappresentano il sale di Napoli, la quintessenza della saggezza in salsa partenopea in cui si mescolano dolore e allegria, rassegnazione e rivolta, ma soprattutto la capacità di sintetizzare in una frase fulminante la vita così com'è, con i suoi alti e bassi. C'è un detto per ogni occasione, da "a 'a pròva se canósce 'ó mellóne", per dire "le persone le conosciamo quando le mettiamo alla prova", al celeberrimo "futteténne", fregatene, un invito a distaccarsi dai propri affanni, al "zumpà de l'àsteco a 'a fenèsta", che sta per "saltare di palo in frasca".
Per ogni proverbio o detto c'è una breve spiegazione non solo del significato, ma anche della storia e dell'etimologia. Un libro per scoprire l'anima di Napoli.

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.