LESSICO DELL’AGRICOLTURA A SOCCAVO E PIANURA - Adriana Cascone

lessico dell agricoltura a soccavo e pianura adriana casconeAutore: Adriana Cascone
Titolo: Lessico dell’agricoltura a Soccavo e Pianura
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 23 x 15); XVIII-510 pagine.
Luogo, Editore, data: Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2014
Collana: Lingua, cultura, territorio. N. 49
ISBN: 9788862745253
Prezzo: Euro 50,00
Disponibilità: In commercio

Il Lessico dell’agricoltura a Soccavo e Pianura propone i risultati di inchieste dialettologiche svolte sul campo in due quartieri della periferia nord-occidentale di Napoli e rielabora in forma di glossario la terminologia agricola emersa dalle conversazioni avute con anziani contadini originari di tali luoghi.

Il territorio di Soccavo e Pianura presenta una forma pressoché circolare derivante dalla natura vulcanica dei siti: se la zona centrale, pianeggiante, è ormai massicciamente urbanizzata, quella collinare che la cinge è costituita da terreni boschivi e da aree verdi in parte coltivate a terrazze, in parte incolte. Tali zone rappresentano una testimonianza viva della realtà rurale che fino agli anni Cinquanta-Sessanta caratterizzava integralmente il territorio, e sono in grado di restituirci ancora oggi un lessico alquanto conservativo.

Il glossario viene preceduto da alcuni capitoli introduttivi che descrivono le diverse fasi di inchiesta sul campo e che esplicitano tutte le procedure lessicografiche seguìte nell’elaborazione del Lessico dell’agricoltura nella veste che qui si presenta.


Adriana Cascone ha conseguito il Dottorato di ricerca in Filologia Moderna presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. È stata titolare di una Borsa di studio biennale di Post-Dottorato promossa dal Centro LeItaLie (Lessicografia dell’italoromanzo e delle lingue euro-pee) presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, nell’ambito della convenzione stipulata con l'Akademie der Wissenschaften und der Literatur di Magonza.

Dal 2007 collabora in maniera continuativa alla redazione di articoli lessicografici del Les-sico etimologico italiano diretto da Max Pfister e Wolfgang Schweickard. Oltre a portare avanti alcune indagini di tipo etnolinguistico e geo-linguistico, ha orientato le proprie ricerche su studi sia di lessicografia sincronica, in particolare sui problemi di natura e teorica e operativa derivanti dall’elaborazione di glossari dialettali costruiti a partire da etnotesti; sia di lessicografia storica, occupandosi in particolare dello studio della parte latina di un glossario trecentesco latino-persiano-cumano, il Codex comanicus.

Indice del volume:

Premessa, XI
Introduzione. XIII 

1. I luoghi delle inchieste. 
1.1. Soccavo e Pianura. 1 
1.2. Soccavo, Pianura, e le categorie elementari di spazio e di tempo. 2 
1.3. Napoli e la sua «parte negata». 3 
1.4. Realtà storica, sociale e territoriale dei due quartieri. 8 
1.5. Le colline cittadine. 11

2. La ricerca sul campo. 
2.1. La modalità di raccolta dei dati, i contesti e le dinamiche di intervista. 15 
2.1.1. La continua alternanza dei tempi verbali presente e imperfetto. 17
2.2. La paragrafazione delle interviste e la scelta del lessico dell'agricoltura come oggetto d'indagine. 19 
2.3. Il ruolo della griglia tematica e la classificazione per campi lessicali. 19 
2.4. La presentazione delle fonti orali. 20 
3. La costruzione del glossario. 
3.1. La scelta non obbligata dell'ordinamento semasiologico. 23 
3.2. La trascrizione dei testi. 26 
3.2.1. L'utilità e i limiti delle trascrizioni allegate. 28 
3.2.2. Ulteriori simboli e accorgimenti grafici usati nelle trascrizioni. 29 
3.3. La lemmatizzazione. 32 
3.4. La scheda lessicografica. 33 
3.4.1. Le categorie grammaticali. 34 
3.4.1.1. Il genere e il numero di sostantivi e aggettivi. 34 
3.4.1.2. Le categorie verbali, 39 
3.4.1.3. Le locuzioni. 42 
3.4.2. Le definizioni. 43
3.4.2.1. La definizione lessicografica. 44 
3.4.2.1.1, La scelta di evitare la nomenclarura scientifica. 47
3.4.2,2. La definizione «descrittiva» o «enciclopedica». 48 
3.4.2.2.1. l sinonimi. 50 
3.4.2.2.2. La presentazione e la la descrizione di tipi diversi di uno stesso prodotto agricolo 51
3.4.2.2,3. Eventuali proverbi e modi di dire. 51 
3.4.2.3. I rimandi interni alle definizioni. 51 
3.4.3. Il riferimento alle fonti orali. 52 
3.4.4. La registrazione di eventuali varianti. 53 
3.4.5. Lo spoglio delle altre fonti. 53 
3.4.5.1. I criteri di citazione delle fonti di spoglio. 54 
3.4.6. La struttura interna: locuzioni, derivati e composti. 63 
3.4.7. Le forme italianizzanti. 67 
3.4.8. Il ruolo delle note al glossario. 71 
3.4.9. Il riferimento alle fotografie. 71 

4. Riflessioni di carattere generale. La necessità della comparazione. 73 

Riepilogo delle abbreviazioni. 77 

Punti dell 'Atlante linguistico ed etnografico dell'Italia e della Svizzera meridionale (AIS) e dell 'Atlante linguistico italiano (ALI) citati nel glossario. 81 

Il Lessico dell'agricoltura. 87 

Bibliografia. 425 

Indice ragionato dci lemmi per argomenti e sottoargomenti. 439 

Repertorio italiano-dialetto 457

Nomi di luogo diversi da Napoli, Soccavo e Pianura citati nelle definizioni lessicografiche. 489 

Una selezione di fotografie. 493 

ALLEGATI (su supporto digitale) 
Allegato 1, Alcuni dati statistici relativi ai quartieri di Soccavo e Pianura.
Allegato 2, Il vecchio modello di casa rurale. 
Allegato 3. Il testo completo della griglia tematica proposta agli informatori.
Allegato 4. Una breve sintesi delle schede relative agli informatori. 
Allegalo 5. Tabelle riassuntive delle interviste effettuate. 
Allegato 6. Calendario contadino relativo ad alcune (vecchie e nuove) coltivazioni. 
Allegato 7. Ricorrenze e festività religiose importanti per il calendario contadino.
Allegato 8. Tabelle relative ai contenitori e alle loro caratteristiche.
Allegato 9. Alcuni proverbi, modi di dire e "voci» di venditori ambulanti. 

APPENDICI (su supporto digitale) 
Appendice A. 
Fotografie. l-LXIV 
Appendice B. 
Trascrizione dei brani di intervista selezionati. 1-248 
Indice analitico di tutte le occorrenze delle parole lemmarizzate. 249-264 

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.