L'ALCHIMIA DI PARTENOPE. Magia, Ermetismo e Mistica della Tradizione Esoterica Universale - Luigi Braco

L'ALCHIMIA DI PARTENOPE. Magia, Ermetismo e Mistica della Tradizione Esoterica Universale - Luigi BracoAutore: Luigi Braco
Titolo: L’Alchimia di Partenope
Sottotitolo: Magia, Ermetismo e Mistica della Tradizione Esoterica Universale
Descrizione: Volume in formato 8°; 256 pagine
Luogo, Editore, data: Roma, Acireale, Tipheret, 2013
Collana: Binah
ISBN: 9788864960401
Prezzo: Euro 18,00
Disponibilità: In commercio

Il volume è diviso in tre parti, la prima è di genere narrativo, dove gli eventi sotto forma di racconti brevi, sono ambientati nella Napoli segreta e misteriosa degli antichi culti votati alle divinità pagane e al cristianesimo primitivo, la stessa città di Giordano Bruno, Tommaso Campanella, e dell’enigmatico principe alchimista Raimondo De Sangro.

Nel racconto “L’Infanzia” sono descritte le prime esperienze spirituali dell’autore. Con “La Fratellanza della Rosa” si espone l’incontro dello scrittore con un maestro di occultismo e l’ingresso nella fratellanza ermetica di cui egli era a capo, e poi le storie di amicizia con gli altri discepoli, l’avvio alla conoscenza trascendentale, lo studio e le ricerche, l’operatività rituale, mentre nel racconto “Il Declino dell’Accademia” sono narrati i fatti che hanno portato il protagonista a dissociarsi dal gruppo, i conflitti, le disillusioni. Nel racconto “Un Amico e un Maestro” è descritta l’amicizia con un vero iniziato, una figura chiave che accompagnerà l’autore fino alla fine del libro. Seguono gli ulteriori incontri con i maestri di varie fratellanze iniziatiche, descritti nei racconti:  “L’Ordine di Hiram”, “L’Ordine di Phoenix”, “Una Prova Fatale”; in tal modo viene data al lettore la possibilità di entrare all’interno della realtà esoterica odierna, di capire quali studi sono affrontati, le diverse tipologie di esercizi spirituali e di rituali, insomma un vero spaccato ancora inedito nella realtà esoterica italiana, difatti tutti i nomi dei personaggi e delle fratellanze sono stati opportunamente cambiati al fine di non violarne la privacy. I racconti “La Sirena Partenope”, “Rinascita”, e “Rivelazione” sono di genere simbolico, e in essi sono esposte conoscenze occulte di alto valore. La seconda parte è una collezione di aforismi, composizioni, e poesie di genere spirituale volte a introdurre, sotto la semplicità della parvenza poetica, i temi che saranno trattati nella terza e ultima parte, oltre che per ispirare e preparare l’animo del lettore. La terza sezione è un saggio di spiritualità iniziatica, scritto per la prima volta in un linguaggio chiaro e trasparente. In questa parte sono descritte le più importanti e valide teorie, conosciute ai giorni d’oggi sulle tecniche di meditazione rosacrociane, taoiste, yoga, cabaliste. Inoltre grazie a veri e propri ritrovamenti bibliografici risalenti alla prima metà del XIX secolo, l’autore ha esposto una nuova e inedita dottrina di meditazione definita “L’Estasi Sirenusia”. Attraverso foto, disegni, grafici, il libro è reso ancora più intellegibile al grande pubblico, oltre che scientificamente valido per mezzo di una notevole bibliografia di riferimento la quale promette contenuti appetibili anche al colto lettore. “L’Alchimia di Partenope” è un volume che coniuga narrativa, prosa, poesia, saggistica, e questa sua molteplice struttura lo rende una vera novità.


Presentazione dell’Opera
"Ho iniziato a scrivere questo libro per me stesso, al fine di ricordare i primi anni della mia ricerca spirituale, e le persone che positivamente o negativamente ne hanno fatto parte, ma durante la stesura mi sono reso conto che le avventure vissute, e i progressi raggiunti, potevano aiutare altri a non incorrere nei miei stessi sbagli, che la mia storia poteva essere quella di un qualsiasi altro cercatore della verità. C’è stato chi mi ha sconsigliato di pubblicarlo, e chi invece mi ha incitato a diffondere il mio messaggio, ma è stato soprattutto l’amore per il prossimo a risolvere queste due voci contrarie. L’opera è divisa in tre parti, la prima è basata su esperienze reali, la seconda è improntata sui fiori della conoscenza ermetica; mentre l’ultima parte è dedicata alla magia spirituale. In questo libro la parola “magia” va intesa nel suo originario significato di conoscenza: quale sintesi di un percorso di auto-realizzazione concreto, fatto di studio ed esercizi. Per i materialisti questo testo offre una profonda visione filosofica e razionale della vita; mentre al credente, qualsiasi sia la sua religione, propone di passare dalla fede alla consapevolezza spirituale. Per intraprendere il cammino dell’iniziazione non è necessaria un’istruzione elevata, basta unicamente la determinazione di voler cominciare, d’altronde quest’opera è un testo accessibile a tutti, sebbene non abbia omesso di inserirvi dottrine utili anche agli adepti più progrediti. Ho tenuto conto di cambiare completamente i nomi dei personaggi e delle fratellanze ermetiche, per cui ogni corrispondenza con persone, o organizzazioni esistenti, è del tutto casuale. Non rivendico la paternità della piccola parte di scienza esoterica che espongo in questo testo, infatti ho indicato con chiarezza gli autori che mi hanno ispirato e i loro scritti affinché ogni ricercatore possa confrontare le diverse fonti, e sviluppare il proprio punto di vista, solo in alcuni casi ho esposto le mie personali conoscenze, che per mezzo dell’intuito e della pratica ho potuto verificare. Il lettore noterà la presenza di numerose note, ho trovato necessario introdurle per agevolare chi si addentra per la prima volta nel campo dell’ermetismo, e per dare un fondamento scientifico a ogni affermazione."
 

Luigi Braco nasce a Napoli nel 1977; l’amore verso la letteratura e la giurisprudenza lo spingono alla laurea in legge. Durante gli anni dell’università approfondisce lo studio dell’ermetismo, della cabala, dell’alchimia, delle religioni antiche e moderne. La sua passione per la conoscenza trascendentale lo spinge a incontrare i maestri di diversi ordini iniziatici, attraverso i quali consegue la conoscenza pratica degli arcani della tradizione ermetica occidentale. Dopo quindici anni di esperienza e ricerca l’autore giunge inoltre alla scoperta di libri e manoscritti inediti risalenti al XIX secolo, per mezzo dei quali rinviene il filo rosso che gli permette di svelare un’antica pratica di meditazione trascendentale caduta per generazioni nell’oblio: “l’Estasi Sirenusia”, i cui elementi teorici trovano fondamento dagli scritti dei più importati filosofi della tradizione italica come Platone, Plotino, Pitagora, fino a Giordano Bruno e Tommaso Campanella.  Al fine di diffondere la conoscenza iniziatica, l’autore ha condensato una rilevante parte della scienza occulta in un testo alla portata di chiunque che ha intitolato “L’Alchimia di Partenope”: un libro con una struttura innovativa che unisce al contempo narrativa poesia e saggistica con un linguaggio semplice e diretto; un volume pensato per le esigenze di chi legge per la prima volta, spinto dalla curiosità, i temi dell’ermetismo, dell’alchimia spirituale, e dell’insegnamento esoterico. Attualmente l'autore vive a Londra, dove si è trasferito per continuare a coltivare e diffondere le dottrine ermetiche.


Indice del volume:
Introduzione p. 9


Parte Prima - Il Sentiero del Destino

Capitolo I "L'Infanzia" p. 13
Capitolo II "La Fratellanza della Rosa" p. 17
Capitolo III "Un Amico e un Maestro" p. 23
Capitolo IV "L'Ordine di Hiram" p. 31
Capitolo V "La Sirena Partenope" p. 39
Capitolo VI "Un Evento Inaspettato" p. 55
Capitolo VII "Il Declino dell'Accademia" p. 59
Capitolo VIII "Rinascita" p. 63
Capitolo IX "L'Ordine di Phoenix" p. 67
Capitolo X "Una Prova Fatale" p. 75
Capitolo XI "Rivelazione" p. 83


Intermezzo La Caduta delle Stelle p. 85


Parte Seconda - Poetica Ermetica -

Capitolo I "Pensieri Notturni" p. 89
Capitolo II "Visioni" p. 99


Intermezzo Intervista col Mago p. 103


Parte Terza - Magia Spirituale -

Capitolo I "I Quattro Livelli della Conoscenza" p. 115
Capitolo II "L'Uomo Occulto" p. 125
Capitolo III "L'Uomo e l'Universo" p. 139
Capitolo IV "L'A-strale" p. 145
Capitolo V "Tavole Ermetiche" p. 155
Capitolo VI "La Grande Opera Svelata" p.165

Conclusione p. 225

Note p. 227-255

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn