LA MASSONERIA NELLE DUE SICILIE E I "FRATELLI" MERIDIONALI DEL '700. (Citta' di Napoli) - Ruggiero di Castiglione

La_Massoneria_Nelle_Due_Sicilie_Napoli_pAutore: Ruggiero di Castiglione
Titolo: La Massoneria nelle due Sicilie e i "Fratelli" meridionali del '700.
(citta' di Napoli)
Presentazione di Domenico D'Alessandro.
Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 24 x 17); 479 pagine; 36 illustrazioni in b/n fuori testo.
Luogo, Editore, data: Roma, Gangemi, gennaio 2008
Prezzo: Euro 30,00
ISBN: 9788849213799
Disponibilita': In commercio

 

Questo volume intende offrire ai lettori un panorama sufficientemente dettagliato dei personaggi che hanno aderito, nel corso del secolo XVIII, alla Libera Muratoria napoletana, affrontando, in particolare, il periodo cosiddetto «aristocratico-militare» (17491775).
Tale arco di tempo viene generalmente considerato come l'«eta' aurea» della massoneria meridionale: dalle sue fila emergeranno, infatti, letterati, scienziati, giuristi e diplomatici di livello europeo.
Una classe dirigente che seppe affrontare con dignita' e competenza la transizione dal sistema feudale a quello moderno, un passaggio in armonia con la storia dei paesi cosiddetti «civilizzati».


Un'opera maturata tra le «colonne» dei Templi da individui (dal lat. individuus, "indivisibile") che, attraverso l'acquisizione di nuove e profonde energie, trovarono la forza di tradurre all'esterno il risultato della loro «iniziazione».
Nata da un antico modello corporativo di tipo socioeconomico con una caratterizzazione decisamente spirituale, la massoneria si presenta come una vera e propria scuola di perfezionamento dell'umana conoscenza.
Privandoli di ogni residuo di profanita' (le cosiddette «scorie»), l'istituzione latomica incoraggia i suoi membri al lavoro a alla ricerca «interiore» con l'applicazione di una severa (ed immutabile) disciplina rituale e l'assimilazione di precise cognizioni, dal linguaggio dei simboli all'insegnamento dei miti.
Sono, altresi', valorizzati ed imposti, secondo tempo e luogo, l'importanza della gerarchia iniziatica, l'avanzamento per merito, l'amore per la virtù, l'obbligo del silenzio, la vita in comunita' e l'interpretazione esoterica di ogni atto dell'essere umano.
Essa educa, infine, ogni aderente a valorizzare la potenzialita' delle proprie forze individuali al grado piu' alto, istruendolo a dominare i propri istinti e a sottomettere i fenomeni della natura.
Le pagine del presente saggio offrono, pertanto, un tragitto indispensabile e rivelatore della storia della massoneria delle Due Sicilie, attraverso le biografie dei singoli «fratelli», raccolte, dopo approfondite ricerche dell'Autore, in polverosi e disagevoli archivi (ancora ricchi di storia).

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.