ARMAIOLI NAPOLETANI Nei secoli XVI e XVII - Francesco Colonnesi

ARMAIOLI NAPOLETANI Nei secoli XVI e XVII - Francesco ColonnesiAutore: Francesco Colonnesi
Curatore:
Titolo: Armaioli Napoletani
Sottotitolo: Nei secoli XVI e XVII
Prefazione di Sergio di Jugoslavia
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 16); 143 pagine.
Luogo, Editore, data: Napoli, Giammarino Editore, 2019
ISBN: 9788895511966
Prezzo: Euro 16,50
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

Una ricostruzione dell'attività degli armaioli a Napoli tra il '500 ed il '600, realizzata attraverso un lungo e laborioso lavoro di ricerca presso gli archivi storici della città di Napoli.
Scarsissime sono state sino ad oggi, le notizie su questo campo dell'artigianato importantissimo per l'epoca, eppure a seguito di questo studio si sono ritrovati oltre quattrocento documenti inediti (integralmente riportati in appendice), nella quasi totalità, "Polizze di pagamento" da parte di Banchi pubblici e privati.

Da queste preziose testimonianze si ricavano più di duecentocinquanta nominativi di armaioli attivi sul territorio durante il periodo preso in esame da questa approfondita pubblicazione.
Maestri armaioli, non a caso definiti con l'aggettivo di "magnifico" in alcuni casi, sconosciuti al grande pubblico, ai quali fanno da contraltare i nomi dei committenti, tutti di alto lignaggio e provenienti dalle famiglie della Nobiltà più in vista come quella del famosissimo Don Pedro da Toledo.

Un nuovo, importante, tassello che si aggiunge al mosaico prezioso di quella ricerca della nostra identità storica di popolo e nazione che, ormai, non conosce soste.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.