LE SCIENZE A NAPOLI TRA ILLUMINISMO E RESTAURAZIONE - Antonio Luciano Borrelli, Luca Ciancio, Emilia Florio, Roberto Mazzola, Massimo Mazzotti, Alessandro Ottaviani, Maria Rascaglia, Maurizio Torrini

le_scienze_a_napoliAutori: Antonio Luciano Borrelli,  Luca Ciancio,  Emilia Florio,  Roberto Mazzola,  Massimo Mazzotti,  Alessandro Ottaviani,  Maria Rascaglia,  Maurizio Torrini
Titolo: Le scienze a Napoli tra Illuminismo e Restaurazione
Descrizione: Volume in 8° (cm 24 x 17); 220 pagine.
Luogo, Editore, data: Roma, Aracne, 2010
Collana: Filosofia e saperi
ISBN: 978-88-548-3859-8
Prezzo: Euro 16,00
Disponibilita': Si

I saggi raccolti affrontano alcuni rilevanti nodi storiografici generati dalla dinamica dei saperi nel Regno di Napoli a partire dalla seconda metà del Settecento. Tra di essi, la complessità dei rapporti tra scienze naturali e antiquaria nei primi tentativi di interpretazione del cosiddetto Tempio di Serapide di Pozzuoli e nell’opera di Gaetano D’Ancora; la perdurante vitalità del progetto genovesiano di rinnovamento delle scienze e della società, che anima sia l’azione della classe medica nella breve stagione del riformismo borbonico, sia quella degli intellettuali meridionali influenzati dalle ideologie durante il decennio francese; la complessità – terzo punto focale del volume – del rapporto tra scienza e religione

: da un lato, intorno alla metà del Settecento si riscontra la penetrazione, per certi versi inaspettata, del newtonianismo nell’ordine dei francescani; dall’altro, nell’età compresa tra Rivoluzione e Restaurazione si ritrova, tra personaggi schiettamente reazionari in politica, una sorprendente rivalutazione della scienza moderna, asservita alla religione per il tramite di un’epistemologia di matrice neoscolastica, che dissolve disinvoltamente il nesso necessitante tra filosofia moderna e nuove scienze, e recupera la scienza preilluminista a una propria genealogia della modernità.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.