CHRONICON VULTURNENSE del monaco Giovanni scritto intorno all'anno 1130 - Massimo Oldoni

chronicon vulturnenseCuratore: Massimo Oldoni
Titolo: Chronicon Vulturnense
Sottotitolo: del monaco Giovanni scritto intorno all'anno 1130
Seconda edizione
Contributi di: Angelo Michele Iorio, Pietro Vittorelli, Miriam Benedict, Dino Ricci, Natalino Paone, Federico Marazzi
Traduzione di: Luisa De Luca Roberti
Descrizione: Volume rilegato, in cofanetto, in formato 4° (cm 29,5 x 21); 572 pagine; peso: Kg 1,850
Luogo, Editore, data: Cerro al Volturno (IS), Volturnia Edizioni, 2011
ISBN 8896092094 EAN 9788896092095
Prezzo: Euro 85,00
Disponibilità: Limitata

Dopo l'edizione critica del testo latino conservato nel codice Barberiniano lat. 2724 (sec. XII) della Biblioteca Vaticana, curata da Vincenzo Federici nel 1925, ora tanti, soprattutto giovani studenti, potranno avvicinarsi a quest'opera, frutto delle memorie raccolte su S. Vincenzo dal monaco Giovanni tra il 1111 e il 1139. Il codice è stato tradotto intregalmente dal latino medievale in italiano dalla prof.ssa Luisa De Luca Roberti il cui testo è stato revisionato dal prof. Massimo Oldoni dell'Università La Sapienza di Roma e dal prof. Federico Marazzi dell'Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli.

"Il Sud d'Italia, durante il Medioevo, ha avuto un ruolo di non poca importanza nella storia, in modo particolare l'attuale provincia di Caserta dove molti avvenimenti, fino ad oggi, non sono ancora conosciuti. Eppure ve ne sono tanti di fondamentale importanza ai fini di una maggiore conoscenza di ciò che avveniva specificatamente nell'Alto Casertano ossia nella zona "inclusa" successivamente nella Terra di Lavoro. Proprio questi "secoli oscuri" del Medioevo sono rischiarati da un nuovo raggio di luce. Una piccola ma battagliera editrice molisana, la Volturnia Edizioni di cui è titolare Tobia Paolone, ha portato a termine un'impresa davvero notevole per la storia patria del Meridione, pubblicando, per la prima volta, in traduzione italiana, il testo del Chronicon Vulturnense.

Questa antica cronaca medievale fu redatta agli albori del XII secolo da un monaco di nome Giovanni, responsabile dello scriptorium della famosa abbazia di San Vincenzo al Volturno, ed è una miniera di notizie per la storia medievale di quasi tutte le regioni del Sud Italia, ed in particolare per la Campania. Il monastero, infatti, aveva numerose proprietà sparse nei territori di Teano, Sessa Aurunca, Carinola, Capua, Alife, Telese, Benevento, Salerno e nella stessa Napoli. L'immenso patrimonio fondiario assicurò ai monaci, fra l'VIII e il XII secolo, una notevole prosperità economica, che è ben riscontrabile nei grandiosi resti archeologici dell'abbazia molisana, riportati alla luce dagli archeologi in oltre trenta anni di scavi. E dalle pagine dell'antico manoscritto emergono delle notizie veramente interessanti. Una di queste è che i monaci, nel X secolo, annoveravano tra i loro possessi le celebri fonti minerali di Riardo. Un'altra curiosità è che il molo del porto di Napoli da dove partono i traghetti per le isole del Golfo, ancora oggi detto "molo di San Vincenzo", prende nome proprio dal fatto che l'abbazia possedeva in quel luogo un importante fondaco, da cui smistava i prodotti delle sue terre.

Ancora, leggiamo che, intono all'anno 890, era già noto con il suo nome odierno il quartiere di Forcella, dove l'abbazia possedeva case, magazzini e una chiesa. In un documento del 950 circa, si legge, come se si avesse davanti agli occhi una fotografia, in che modo doveva apparire il centro di Teano, disseminato di casupole abbarbicate alle rovine degli antichi edifici romani.

Si potrebbe continuare all'infinito. In ogni pagina del testo si incontrano personaggi che hanno fatto la storia d'Italia e dell'Europa e che hanno intersecato le loro gesta con le vicende del potente monastero benedettino: dai re longobardi Astolfo e Desiderio, al grande principe di Benevento, Arechi II, a Carlo Magno, all'imperatore Ottone I, al re normanno Ruggero II e a grandi papi, come Nicola II e Pasquale II."

(Aurelio Martino, Il Mattino di Napoli)

Indice:

V Presentazione, On. Angelo Michele Iorio
IX Presentazione, Dom. Pietro Vittorelli O.S.B.
XI Presentazione, Madre Miriam Benedict O.S.B.
XIII Presentazione, Dott. Dino Ricci
XV Insegnamenti e peculiarità di San Vincenzo al Volturno, Prof. Natalino Paone
XXI Leggere la storia di S. Vincenzo al Volturno attraverso il Chronicon Vulturnense, Prof. Federico Marazzi
XLIII Nota bibliografica
XLVII La Terra e l'anima, Prof. Massimo Oldoni
1 CRONACA DI SAN VINCENZO AL VOLTURNO
1 ORAZIONE DELL'ABATE AUTPERTO
9 [Documento 1 - febbraio 1070]- Pietrabbondante
11 PER I NEMICI DELLE CHIESE CHE NON HANNO VOLUTO CORREGGERSI O EMENDARSI
12 [Doc. 2 - 25 settembre-10 ottobre 1115] - Consacrazione Papa Pasquare II
13 [Doc. 3 - 12 luglio 1153-3 dicembre 1154] - Anastasio IV
13 [Doc. 4 - 1178-23 marzo 1179] - San Vittorino di Benevento
14 [Doc. 5-721, 729-11 dicembre 739] - Taso abata a San Vincenzo
17 PRIMO LIBRO DI QUESTA CRONACA
23 LA PRIMA VIRTÙ È RISALIRE PIÙ INDIETRO
26 SI APRE LA SECONDA ETÀ
26 ENTRA LA TERZA ETÀ
28 ABRAMO - SI APRE LA QUARTA ETÀ
29 DAVID - SI ENTRA NELLA QUINTA ETÀ
31 L'ESILIO - COMINCIA LA SESTA ETÀ
40 [Doc. 6 - gennaio 1260] - Ordine dell'Abate Placido
40 [Doc. 7 - 27 aprile 1260] - Richiesta vita dei Pontefici
41 [Doc. 8 - 23 maggio 1260] - Risposta alla richiesta
60 PROLOGO DEL VENERABILE SIGNOR ABATE AUTPERTO SULLA VITA E LA MORTE DEI SANTI PADRI PALDO, TATO E TASO ABATI A SAN VINCENZO
86 PROLOGO DEL PRETE E MONACO PIETRO SULLA VITA E SULLA MORTE DEI SANTI PADRI PALDO, TATO E TASO
91 [Doc. 9 - (689-706)] - Donazione di Gisulfo I
95 [Doc. 10 - 25 maggio 725] - Donazione di Carlo Magno
99 COME L'IMPERTAORE COSTANTINO COSTRUÌ PER PRIMO QUI UNA CHIESA
101 [Doc. 11, - (749-756)] - Astolfo conferma i beni concessi
103 SUL MONASTERO DI SAN BENEDETTO CHE FU DA LORO RESTAURATO
105 [Doc. 12 - marzo/apriIe 758 -26 dicembre 760] - Concessioni di Arichi II
107 [Doc. 13 -774] - Sogno di Desiderio sulla chiesa di S. Pietro in Trita
108 [Doc. 14 - anteriore al 774] - Donazione del monastero di S. Pietro in Trita
110 [Doc. 15 - (742 - 751)] - S. Maria in Loco Sano, S. Maria e S. Potito
112 [Doc. 16 - (742- 751)] - S. Colomba di Sora
114 [Doc. 17 -754 luglio] - Conferma di Stefano II
115 STATE BENE
117 [Doc. 18 - (742-751)] - Su Sora
119 VITA E MORTE DEL VENERABILE ABATE AUTPERTO
122 [Doc. 19 - 20 aprile 775] - Carlomagno conferma il possesso dei beni
124 [Doc. 20 - (774-814)] - Chiesa di S. Pellegrino a Bominaco (Aquila)
127 [Doc. 21 - 10 giugno 784] - Possedimenti a Penne
128 [Doc. 22 - maggio 778] - Conferme Arichi II
129 (Doc. 23 - marzo 779) - Scrittura relativa ai gualdi di Carapelle
130 [Doc. 24 - luglio 782] - S. Pietro in Trita
131 MIRACOLO DEI SANTI GRAZIE AL QUALE FU EDIFICATA AD ALBERE LA CHIESA DI S. BALBINA
132 PAOLO DIACONO
135 [Doc. 25 - maggio 787] - Descrizione di Rismo e Angilberto su Peltino
139 [Doc. 26 - seconda metà del 787] - Sull'Editto
139 [Doc. 27 - 24 marzo 787] - Diploma del signor Imperatore Carlo Magno
143 SECONDO LIBRO DI QUESTA CRONACA
143 VITA E MORTE DEL VENERABILE SIGNOR ABATE GIOSUÈ
147 [Doc. 28 - 10 giugno 816] - Aquisgrana
151 [Doc. 29 - 11 gennaio 819] - Diploma di conferma del bosco di Terra di Lavoro
155 [Doc. 30 - maggio 778] - Su San Donato
156 [Doc. 31 - aprile 810] - Su Venafro
156 [Doc. 32 - novembre 754] - Su Santa Maria in Loco Sano, su servi e ancelle
157 [Doc. 33 - novembre 795] - Sulla chiesa di Santa Felicita in Monte Marano
158 [Doc. 34 - 31 gennaio 800, circa] - Su Lesina, Siponto, Lucera, Canosa, Telese, Caudetano, Torcino, Ninfeo, Pisciano
159 [Doc. 35 - settembre 815] - Su Venafro, in località Mazano, presso il fiume Sesto
160 [Doc. 36 - settembre 815] - Su Benevento, Salerno, Telese e Alife
160 [Doc. 37 - gennaio 817] - Su Venafro, localtà Mazano
161 [Doc. 38 - 31 dicembre 800, circa] - Su Alife, Telese, Mefino, Patenaria e Cerento
162 [Doc. 39 - dic. 807] - Su Telese
162 [Doc. 40 - dicembre 812] - Su Caiazzo
163 [Doc. 41 - 2 marzo 803] - Sulla Puglia
164 [Doc. 42 -Iuglio 819] - Su Siponto: Le terre e le acque
165 [Doc. 43 - marzo 817] - Sulla Puglia in Cameriano, Aquilonia, Lucanea, Ficiano, Tribiliano, Paterno e Copuli
166 [Doc. 44 - febbraio 803] - Su Niffio e Assano
166 [Doc. 45 - gennaio 817] - Su Molezano di Lucera
167 [Doc. 46 - settembre 812] - Su Cancia ed insula e località Fligine
167 [Doc. 47 - ottobre 802] - Benevento, Puglia e Capua
168 [Doc. 48 - giugno 813] - Su Murraco, chiesa di S. Salvatore a Verdeto
169 [Doc. 49 - dicembre 806] - Su Telese
169 [Doc. 50 - gennaio 807]- Venafro, in località Fratta, terre, servi e ancelle
170 [Doc. 51 - maggio 799 o 814] - Sulle località di Palzu e Centora
171 SU ISERNIA
171 SU ABRUZZO
171 SU PENNE
172 [Doc. 52 - agosto 817] - Su Venafro, in località Mazano e Toro
173 [Doc. 53 - agosto 797 o 812] - Su Canosa, Santa Maria in Loco Sano
173 [Doc. 54 - luglio 1104] - San Pietro sul Sabato
177 [Doc. 55 - aprile 831] - Precetto relativo ad Amiterno sui servi
178 [Doc. 56 - febbraio 833] - Diploma sul gualdo in Terra di Lavoro, località Pantano
179 [Doc. 57 - agosto 833] - Diploma sulla chiesa di San Secondino in Acerento
179 [Doc. 58 - maggio 833] - Su Venafro, Diploma per Terre e Monti
180 [Doc. 59 - gennaio 836] - Su Venafro, in località Campiniano
181 [Doc. 61 - marzo 839] - Definizione del giudicato sulla chiesa di San Felice in Loco Sano
186 [Doc. 62 - marzo 847] - Sul casale a Terenziano nel territorio di Lucera
187 [Doc. 63 - giugno 830] - Conferma di altri diplomi
188 [Doc. 64 - marzo 845] - Patria, Atella, Maddaloni
189 [Doc. 65 - marzo 847] - SuIIe terre in Cancia
190 [Doc. 66 - novembre 849] - Tusciano Salerno
191 [Doc. 67 - agosto, 793 o 808] - Benevento (Casa Summi)
191 [Doc. 68 - aprile 858] - Salerno
192 [Doc. 69 - giugno 766] - Contenzioso per beni di Isernia
194 [Doc. 70 - giugno 866] - Concessioni Venafro
196 [Doc. 71 - gennaio 872] - Valel Tritana
198 'BREVE' SUI NOSTRI SERVI CHE ABBIAMO RIPRESO NELLA VALLE DI TRITA
200 [Doc. 72 - febbraio 854] - Contesa duca di Spoleto
202 [Doc. 73 - agosto 874] - Su Santa Maria di Fauciano
204 TERZO LIBRO DI QUESTA CRONACA
204 PROLOGO DEL VENERABILE ABATE GIOVANNI ALLA STORIA DEI NOVECENTO MONACI DI QUESTO MONASTERO DECAPITATI
205 PROEMIO
205 STORIA DEI NOVECENTO MONACI DI QUESTO MONASTERO DECAPITATI
216 [Dopo il 10 ottobre 881]
219 QUARTO LIBRO DI QUESTA CRONACA
221 [Doc. 74 - 3 aprile 885] - Leone di Leone d'Isernia
222 [Doc. 75 - maggio 894] - Su San Valentino
222 [Doc. 76 - marzo 893] - Sulla città di Matera
223 [Doc. 77 - marzo 897] - Giudicato all'Abate Maio su Santa Maria in Castagneto
225 [Doc. 78 - febbraio 878] - Adelchi II conferma donazione
226 [Doc. 79 - agosto 899] - Ancora Adelchi II
227 [Doc. 80 - agosto 892] - Santa Maria in Loco Sano
228 [Doc. 81 - agosto 898] - Santa Maria in Loco Sano
228 [Doc. 82 - 15 ottobre 883; 896] - Sull'acquisto di San Vincenzo in Napoli da parte dell'Abate Maio da Giovanni, suddiacono e Abate di Santa Maria
229 [Doc. 83 - 20 novembre 883] - Offerta del tribuno Pietro relativa a Napoli
231 [Doc. 84 - novembre 914] - Scambio di terreno in Capua con Giovanni Abate di San Benedetto
233 [Doc. 85 - 16 novembre 914] - Nuove donazioni nella terra di Capua
233 [Doc. 86 - 10 luglio 916] - Conferma proprietà terreni in zona Venafro
235 [Doc. 87 - marzo 939] - Concessioni Cella Santa Maria Oliveto
237 [Doc. 88 - settembre 936] - Possesso delle terre di Teano
241 [Doc. 89 - 20 luglio 936] - Contratto di livello su San Rufino
242 [Doc. 90 - 926] - Contratto di livello su Valva a Campo di Rota; a Baratte; a Peltino; a Poietano e a Goriano con le celle
243 [Doc. 91 - settembre 930] - Conferma privilegi da parte del pontefice Stefano VII
244 [Doc. 92 - 1-15 agosto 945] - Contratto di livello S. Maria Oliveto
246 [Doc. 93 - novembre 954] - Contenzioso Monastero - Castaldato Venafro
249 [Doc. 94 - gennaio 955] - Pietralata presso Ia chiesa di S. Nicandro a Venafro
250 [Doc. 95 - gennaio 950] - Terre concesse a livello in Santa Maria Oliveto
251 [Doc. 96 - luglio 949] - Conferma di San Saltatore ad Alife
253 [Doc. 97 - gennaio 950] - Definizione del giudizio su San Salvatore ad Alife
253 [Doc. 98 - 2 aprile 927] - Esenzione (da ogni peso) dei beni dell'Abbazia
255 [Doc. 99 - 20 luglio 941] - Riconferma dei diploma di Desiderio, Carlo, Lotario (...)
257 [Doc. 100 - ottobre 950] - Contratto di enfiteusi per Tocco, in località detta Lari
258 [Doc. 101 - ottobre 947] - Su Oria in Puglia
259 [Doc. 102 - gennaio 947] - Su Ripa Alta in Puglia
259 [Doc. 103 - 26 settembre 951] - Riconferma dei possedimenti da parte di Berengario II
262 [Doc. 104 - 1 novembre 876] - Valva chiesa di S. Marcello in loco Florinae
262 [Doc. 105 - 1 febbraio 944] - Napoli conferma celle del monastero
265 [Doc. 106 - marzo 944] - Conferma del possesso del monastero di S. Pietro a Benevento
269 [Doc. 107 - agosto 975] - Su Alfedena
270 [Doc. 108 - luglio 962] - Su Olivella
271 [Doc. 109 - luglio 972] - Su Guado Traspadino
272 [Doc. 110 - luglio 972] - Sul Castello di Vandra
273 [Doc. 111 - febbraio 973]- Su Casa Lorenzo
273 [Doc. 112 - settembre 962] - Su Cerasuolo
274 [Doc. 113 -marzo 965 o 966] - Su OIiveIIa
275 [Doc. 114 - luglio 962] - Olivella presso iI "Monte Tauro"
276 [Doc. 115 - 22 agosto 962] - Conferma dei privilegi da parte di Ottone I
280 [Doc. 116 - 22 agosto 962] - Como
281 [Doc. 117 - 30 giugno 962] - Su Chieti e Domo
282 [Doc. 118 - 30 giugno 967, o 968] - Nobile diploma su Penne dell'Imperatore Ottone
285 [Doc. 119 - 22 aprile 971] - Diploma dell'Imperatore Ottone sui servi
285 [Doc. 120 - 29 agosto 968] - Giudicato su Santa Maria di Apianianico
287 [Doc. 121 - 22 agosto 96-29 agosto 968] - Conferma possesso S. Maria di Apianianico
288 [Doc. 122 - settembre 970] - Investitura e patronato del Signore Ottone Imperatore
290 [Doc. 123 - 28 dicembre 965] - Diploma su tutte le proprietà e sul Monte Acero
292 [Doc. 124 - 27 luglio 964] - Diploma per Ia costruzione di torri sui castelli
292 [Doc. 125 - 27 settembre 957-21 dicembre 958] - Diploma su Pescara (...)
293 [Doc. 126 - 969-977] - Diploma su San Vincenzo a Napoli e su San Sosso
295 [Doc. 127 - luglio 992] - Conferma possessi da parte di Giovanni XV
298 [Doc. 128 - febbraio 971] - Contratto di liveIIo per Lesina
299 [Doc. 129 - febbraio 976] - Contratto di liveIIo per Canosa
300 [Doc. 130 - febbraio 960] - Su Larino
301 [Doc. 131 - gennaio 965] - Contratto di livello relativo a Lesina con le chiese di S. Giovanni e S. Focato
302 [Doc. 132 - agosto 980] - Giudicato su Lesina
304 [Doc. 133 - giugno 958] - Contratto di livello per Alife e per la chiesa di S. Salvatore
306 [Doc. 134 - febbraio 978] - Su Prata con la chiesa di Santa Maria
307 [Doc. 135 - febbraio 978] - Carinola, in località Canale di Arpano
309 [Doc. 136 - luglio 980] - Su Carinola
310 [Doc. 137 - agosto 973, agosto] - Sulla chiesa di Santa Maria di Teano, a Porcari
314 [Doc. 138 - marzo 970] - Su San Roseo a Sessa
315 [Doc. 139 - gennaio 963] - Su Santa Maria di Magiperto
316 [Doc. 140 - magglo 964] - Su trecento moggi di terra presso Patria
325 [Doc. 141 - giugno 976] - Giudicato su S. Martino al Monte Marsico
327 [Doc. 142 - luglio 982]- SuI Castello di Scapoli
329 [Doc. 143 - 12 novembre 983] - Conferma dei beni limitrofi all'Abbazia
332 [Doc. 144 - 12 novembre 983] - Altro diploma su terre, celle e mulini da costruire
334 [Doc. 145 - 2 ottobre 982] - Conferma possessi da parte di Benedetto VII
336 [Doc. 146- 9 agosto 981] - Diploma del Signore Ottone per S. Maria di Apianianico
337 [Doc. 147 - 7 Iuglio 981] - Inclito diploma su tutti i beni
339 [Doc. 148 - 10 ottobre 901] - Diploma per Sora, la valle di Sora e Valva
340 [Doc. 149 - settembre-30 dicembre 997] - Definizione del processo tenutosi a Roma su Santa Maria di Apianianico
341 [Doc. 150 - 24 agosto 983] - Diploma del Signore Ottone per la definizione (...)
342 [Doc. 151 - 5 dicembre 981] - Definizione con Landolfo, conte di Isernia, del giudicato relativo a Terre e Castelli
344 [Doc. 152 - 10 ottobre 981] - Precetto del signor Imperatore Ottone sul giudicato relativo alla stessa questione
345 [Doc. 153 - 1-2 dicembre 982] - Contratto di livello per la Terra di Penne e la chiesa di San Pietro a Bubeta
346 [Doc. 154 - ottobre 1004] - Scambio di Terre a Penne e a Chieti con la chiesa di S. Eusanio
347 [Doc. 155 - luglio 997] - Contratto di livello per Valva, in località Pratola
348 [Doc. 156 - aprile 984]- Contratto di livello per Marsi
349 [Doc. 157 - giugno 998] - Sulla Valle di Trita e Carapelle
350 (Doc. 158 - giugno 984) - Contratto di livello per il terratico che gli uomini di Vairano devono dare per tutti gli anni
351 [Doc. 159 - 12 agosto 1180] - Rivendicazioni fatte a Frascati da Papa Alessandro III
352 [Doc. 160 - 11 agosto 1180] - Altre rivendicazioni di Papa Alessandro III
352 [Doc. 161 - novembre 962] - Su Penne a Loreto, con la chiesa di Santa Maria
353 [Doc. 162 - dicembre 982] - Contratto di livello per Penne, località Continiano
354 [Doc. 163 - febbraio 1000] - Carinola, in località Lamponiano, ... di Sant'Ilario
357 [Doc. 164 - marzo 988] - Sul Castello di Colli
358 [Doc. 165 - luglio 985] - Su Vaccareccia
359 [Doc. 166 - aprile 995] - Sul Castello di Pesclo
360 [Doc. 167 - marzo 989] - Sul Castello di Cerro
362 [Doc. 168 - dicembre 985] - Offerta relativa ai beni di Isernia
364 [Doc. 169 - novembre 986] - Offerta di Lando conte di Teano
365 [Doc. 170 - gennaio 988] - Definizione del giudicato sulle terre di Cilicia di Caldana
367 [Doc. 171 - luglio 995] - Definizione del giudicato sulla chiesa di San Vincenzo il Letto, nel territorio di Penne
368 [Doc. 172 - 2 gennaio 990] - Diploma sul Placito
369 [Doc. 173 - ottobre 984] - Contratto di livello per Penne (...)
370 [Doc. 174 - giugno 996] - Su Flaturno in Marsi, l'intera Valle
372 [Doc. 175 - novembre 988] - Sulla Marsica, Cerbari e Felimini
373 [Doc. 176 - 13 marzo 874] - Nomi dei servi di Flaturno
374 [Doc. 177 - agosto 989] - Su Marsi, nelle località di Mellonge e Prezzolo
376 [Doc. 178 - giugno 998] - Marsi, Valva e Alize
377 [Doc. 179 - luglio 998] - Su Cervariana, Felimini e Petellina
378 [Doc. 180 - ottobre 1064] - Su Carapelle
379 [Doc. 181 - giugno 997] - Su Guado Pascale e Marsi
381 [Doc. 182 - settembre 998] - Su Carapelle
382 [Doc. 183 - novembre 1003] - Offerta di Sant'Apollinare
385 QUINTO LIBRO DI QUESTA CRONACA
386 [Doc. 184 - 26 febbraio 1012] - Conferma possessi da parte di Papa Sergio IV
388 [Doc. 185 - 14 febbraio 1014] - Conferma possessi dell'Imperatore Enrico II
391 [Doc. 186 - 1-13 febbraio 1022] - Giudicato su Penne, L'Abruzzo, Termoli e Chieti
392 [Doc. 187 - 30 maggio 1038] - Conferma possessi dell'Imperatore Corrado II
395 [Doc. 188 - 9 marzo 1035] - Offerta di San Liberatore a Capo Pescara
396 [Doc. 189 - marzo 1021] - Giudicato sulle chiese di Valva
397 [Doc. 190 - 1014] - Offerta di San Bartolomeo a Serra Mala
399 [Doc. 191 - novembre 1010] - Offerta del Conte Trasmondo di duecento moggi di terra
400 [Doc. 192 - luglio 1029] - Offerta di San Marco e San Lorenzo a Campo Fregido
402 [Doc. 193 - maggio 1064] - Offerta di Sant'Eusanio a Uniano
402 [Doc. 194 - magglo 994] - Offerta del conte Trasmondo di Sant'Angelo a Salavento
404 [Doc. 195 - gennaio 1023, gennaio] - Offerta del Conte Pandolfo di un terreno di cinquecento cinquanta moggi alla chiesa di Sant'Angelo
405 [Doc. 196 - aprile 1022] - Giudicato su San Vincenzo a Telese
407 [Doc. 197 - marzo 1022] - Sentenza del medesimo [Imperatore] su Telese
408 [Doc. 198 - ottobre 1041] - Contratto di livello su Valle Maura per confini, (...)
410 [Doc. 199 - aprile 1028] - Offerta di S.ta Maria a Teano e di Sant'Angelo a Centerano
412 [Doc. 200 - marzo 1028] - Offerta di ventitre appezzamenti nel territorio di Teano
416 [Doc. 201 - agosto 1040] - Offerta nel territorio di Sora (...)
418 IL SANTO MONACO BUONO
419 IL SANTO MONACO LANDOLFO
419 [Doc. 202 - 1011-1045] - Contratto di livello per Forli
421 [Doc. 203 - 10 giugno] - Papa Leone IX dirime contesa tra Abati
423 [Doc. 204 - 2 marzo 1059] - Conferma possessi da parte di Papa Nicola II
425 [Doc. 205 - agosto 1059] - Giudicato del Pontefice Nicola II
427 [Doc. 206 - 6 luglio 1066] - Terre di Venafro località S. Maria Oliveto
430 [Doc. 207 - aprile 1144] - Giovanni VI rinnova i possessi a S. Vincenzo (...)
432 QUINTO LIBRO DELLA CRONACA
434 SESTO LIBRO DELLA CRONACA
435 [Doc. 208 - 1383] - Vendita del territorio adiacente l'Abbazia a Camillo Pandone
436 Glossario
441 Indice generale
448 Indice delle miniature
449 Indice dei disegni
451 Indice dei nomi
487 Indice dei luoghi
508 Appendice: Il Restauro del Codice Barberiniano Latino 2724

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.