LA CHIAMARONO UNITA' D'ITALIA - Antonio Grano

La_Chiamarono_Unita_d_Italia_pCuratore: Antonio Grano
Titolo: La chiamarono Unita' d'Italia...
Sottotitolo: ...l'invasione e la colonizzazione del Regno delle Due Sicilie.
Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 23 x 14,5); 208 pagine; molte illustrazioni in b/n.
Luogo, Editore, data: Napoli, Antonio Grano, 2009
Disponibilita': No

 

"L'unita' d'Italia non è avvenuta su basi di uguaglianza, ma come egemonia del Nord sul Mezzogiorno, nel rapporto territoriale citta'-campagna.

Cioè, il Nord concretamente era una "piovra" che si è arricchita a spese del Sud e il suo incremento economico-industriale è stato in rapporto diretto con l'impoverimento dell'economia e dell'agricoltura meridionale. L'Italia settentrionale ha soggiogato l'Italia meridionale e le isole, riducendole a colonie di sfruttamento".
Antonio Gramsci



Dall'introduzione del Curatore
"Questo libro non l'ho scritto io.
Io mi sono soltanto limitato ad assemblare in modo piu' o meno organico i vari pezzi del mosaico. Il mosaico dell'orrore, della pieta', della vergogna. Centinaia e centinaia di studiosi noti e meno noti, storici, politici, accademici, gente del popolo, amanti della Verita', hanno pazientemente recuperato le informazioni, i dati, i documenti, i carteggi, le immagini nelle piccole e grandi biblioteche delle loro citta'. Questi eroi in gran parte sconosciuti; da ben 150 anni provano a narrarla la Verita': genocidio! Gli sono grato. E' per merito loro se ancora oggi la fiaccola di quella Verita' che i vincitori di quella sporca fra le piu' sporche guerre pervicacemente provano a spegnere, non si è ancora spenta. L'intero libro è un accorato invito a leggerli, a studiarli, a divulgarli. In parte, solo in minima parte, li ho segnalati all'attenzione del lettore. Centinaia di siti sono ormai stabilmente calati nel Web, e non c'è piu' Potere che possa occultarli. Io li ho saccheggiati. Sono certo di far felici i curatori se invito il lettore ad imitarmi. Tutti devono sapere che quella sporca guerra non fu dichiarata ad un re, non ad una dinastia, non ad un popolo, ma a 2500 anni di civilta'...

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.