I VICERE. 1503 - 1707 - Mario Forgione

IVicerepAutore: Mario Forgione.
Titolo: I Viceré. 1503 - 1707.
Sottotitolo: Cronache irriverenti di due secoli di dominazione spagnola a Napoli.
Descrizione: Volume in 8° (cm 23 x 15); pp. 400.
Luogo, Editore, data: Napoli, Tempolungo, 1998
Prezzo: Euro
Disponibilita': No

Per raccontare l'appassionante e contraddittoria vicenda de I Viceré spagnoli, l'autore ha scelto il ruolo di cronista, di inviato speciale nella Napoli del XVI e XVII secolo, documentando momenti salienti della vita napoletana di questi personaggi, di varia estrazione ed umanita', la cui presenza attiva ha inciso, nel bene e nel male, sulle sorti dell'antica capitale angioina ed aragonese.

Nello scenario partenopeo sono tuttora evidenti i segni del protagonismo vicereale, individuabili nella vasta trasformazione urbanistica che ha ridisegnato la citta' e nel grande sviluppo culturale che ha favorito la fioritura di una straordinaria stagione artistica; ma anche le tracce, come ferite indelebili nel tessuto sociale, di una condizione di sudditanza, responsabile di un prorompente regresso economico e morale. Regresso sul quale la classe dirigente napoletana - con poche nobili eccezioni - ha costruito e consolidato le sue fortune.
Oggi che Napoli intende voltar pagina, la rivisitazione attenta -sempre in bilico tra ironia e dissacrazione - di quei due secoli di dominazione spagnola, diventa necessaria ed utile, se si vuole afferrare il senso e la portata di un cambiamento che sia davvero incisivo, radicale. Per raggiungere questo traguardo c'è da percorrere un lungo, difficile cammino, alla ricerca di un'identita' e di una dignita' perdute.
Al momento un folto gruppo di napoletani si è messo in viaggio.
Altri stanno a guardare.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.