CAVALLERIA E MILIZIA NEL SUD ANGIOINO - Guido Iorio

CavalleriaeMiliziapAutore: Guido Iorio
Titolo: Cavalleria e milizia nel Sud angioino.
Sottotitolo: Un tentativo di descrivere uno spaccato della societa' medievale del XIII - XIV secolo in Italia Meridionale (con particolare riferimento alle istituzioni militari) fra divulgazione e ricerca scientifica.
Prefazione di Lina Russo Mailler.
Descrizione: Volume in 8° (cm 21 x 15); pp. 237.
Luogo, Editore, data: Atripalda (AV), Ripostes, aprile 2000.
Disponibilita': No

 "..Vengono raccolti, in questo volume, momenti e problemi della storia del primo periodo angioino a Napoli, attraverso una ricostruzione della struttura militare del regno meridionale che prende in considerazione le sue varie componenti, con particolare riferimento all'elemento cavalleresco tanto laico quanto ecclesiastico.." (dalla prefazione di Lina Russo Mailler). 

Guido Iorio è docente di Storia e Filosofia, cultore alla cattedra di Storia Medievale presso l'Universita' di Salerno e collaboratore didattico a contratto presso l'Istituto Universitario Pareggiato di Scienza della Formazione "Suor Orsola Benincasa" di Napoli, sempre per la medesima disciplina. Collaboratore di vari periodici per i quali ha condotto studi sul concetto di Medioevo, la Cavalleria, e il monachesimo celtico, sulla testata specialistica "Ricerche Storiche", ha vergato un saggio bibliografico relativo alla produzione crociatistica dell'ultimo venticinquennio (fasc. III, 1994). E' del 1995 una monografia sugli itinerari del monachesimo celtico fra VI e IX secolo con, in appendice, traduzione parziale delle opere di San Patrizio. Nel 1998 firma un articolo-saggio sugli esordi della Cancelleria Angioina, comparso sulla rivista storico-filosofica "Scienza e Sapienza" (fasc. I-II, 1998).

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.