ANIELLO CALIFANO - Nino Masiello

Aniello_Califano_pAutore: Nino Masiello
Titolo: Aniello Califano.
Sottotitolo: Sciantose, lacrime e surdate 'nnammurate.
Prefazione di Pietro Gargano.
Con un contributo di Ciro Daniele.
Descrizione: Volume in formato 16° (cm 17 x 11); 172 pagine.
Luogo, Editore, data: Napoli, Magmata, luglio 2005
Disponibilita': No

Schietto poeta, di ispirazione popolaresca; di facile orecchiabilita', di' temi graditi svolti con mano leggera e squisita amabilita'. Max Vajro
"Aniello Califano scrisse canzoni famose ancora oggi: Serenata a Surriento, Tiempe belle 'e 'na vota, la stupenda '0 mare 'e Margellina, con Falvo; '0 surdato 'nnammurato, con Cannio; Nini' Tirabusciò, con Gambardella, e tante altre, dimenticate dal pubblico, ma tuttora esalanti, dai vecchi fascicoli di Piedigrotta, una viva freschezza d'arte.
[...] modesto, Califano scriveva per suggerire uno spunto al musicista, collaborava finché la canzone non uscisse. Esempio davvero commovente dell'umilta' di un letterato non sciocco, non scarso di gusto e di ispirazione, come egli era, che sapeva offrire ai suo popolo un bene spirituale incalcolabile, un poetico aiuto a vivere, perché il canto gentile potesse fiorire sulle labbra". MaxVajro ("Fascino della Canzone Napoletana", edito nel 1961 da Alberto Marotta, Napoli)

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.