L'OEIL GOURMAND

L_Oeil_Gourmand_pTitolo: L'oeil gourmand.
Sottotitolo: Percorso nella Natura Morta napoletana del XVII secolo.
Catalogo di Mostra: Parigi, Galerie Canesso; 26 settembre - 27 ottobre 2007.
Mostra patrocinata dall'Ambasciata d'Italia a Parigi e dalla Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Napoletano.
Descrizione: Edizione rilegata, di grande formato (cm 30 x 24); 144 pagine; molte illustrazioni a colori, alcune in b/n.
Luogo, Editore, data: Parigi, 2007
Prezzo: Euro
ISBN13: 9782952984829
Disponibilita': No

 

La mostra si propone di illustrare - attraverso l'esposizione di circa cinquanta dipinti provenienti da collezioni pubbliche e private - l'elaborazione e lo sviluppo del linguaggio della natura morta napoletana, dagli stimoli iberici e caravaggeschi provenienti dall'ambito romano, alle vere e proprie 'scuole' partenopee nelle quali si imparava a dipingere 'dal naturale', ai protagonisti del genere (Luca Forte, Paolo Porpora, Giovanni Quinsai, i Recco e i Ruoppolo), alla messa a fuoco di alcune nuove personalita' fino ad ora poco note, quali il Maestro S.B., che attribuisce un alto rilievo scientifico all'iniziativa.

Opere in mostra:

Circa cinquanta dipinti tra cui: Paolo Porpora (1617-1673), Il Sottobosco; Giuseppe Recco (1634-1695) Natura morta con scorfano, spigola e calamaro; Giovan Battista Ruoppolo (1629-1693) Natura morta con pesci Salmerino, Branzino, Scorfano, Orata e Conchiglie; Giuseppe Ruoppolo (?-1710) Fiori, frutta e maialino d'India, Natura morta con frutta e fiori, Pesche e pere in un paniere, prugne, pere e gelsomini sparsi al suolo, Un paniere rovesciato, pere, mele, cetriolo, piatto di maiolica, ciliegie e passerotto; Luca Forte (circa 1615-prima del 1670) Natura morta con limoni, cedri con paesaggio sul fondo, Natura morta con frutta secca e dei fiori con paesaggio sul fondo; Giovan Battista Recco (1615-1660) Pesci; Andrea Belvedere (1652-1732) Ipomee e Boules de neige.

Sommario:
Presentazione di Maurizio Canesso - Una collezione possibile.
Nicola Spinosa - Natura "in posa" Nella Napoli del Seicento: progressi e ritardi degli studi.
Pierluigi Leone de Castris - Qualche riflessione sulla natura morta a Napoli nei primi decenni del Seicento
Filippo Maria Ferro - Creature dai flutti e dalla coscienza. "Figuralitè" des poissons napolitains
Gérard Labrot - La natura morta a Napoli: le nuove esigenze della "vista"
Bibliografia

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.