SANT'ANDREA AVELLINO E I TEATINI NELLA NAPOLI DEL VICEREGNO SPAGNOLO. Arte, Religione, Società

sant_andrea_avellinoCuratore: Domenico Antonio D'Alessandro
Titolo: Sant'Andrea Avellino e i Teatini nella Napoli del Viceregno Spagnolo
Sottotitolo: Arte, Religione, Società
Descrizione: Due volumi in formato 8° (cm 24 x 16); 1352 pagine complessive;  600 documenti, 24 tavole a colori, 344 tavole in b/n
Luogo, Editore, data: Napoli, M. D'Auria, 2011 - 2012
Collana: Fonti Teatine - Studi I
ISBN: 9788870923308
Prezzo: Euro 140,00
Disponibilità: In commercio

"Il 9 novembre del 2007, nell’antico refettorio della Casa teatina di San Paolo Maggiore, in occasione dell’apertura delle celebrazioni per i 400 anni della morte di sant’Andrea Avellino (†1608-2008), fu promossa dalla Provincia d’Italia dei Chierici Regolari Teatini una Giornata di studi dedicata a "S. Andrea Avellino e il suo tempo".
In quella circostanza furono presentate dieci relazioni che toccarono gli aspetti più diversi della presenza teatina nella Napoli spagnola: dalla ‘personalità’ di Andrea Avellino al "modello" di santità proposto dai Teatini così come appare nei processi di canonizzazione di alcuni di essi, dal disciplinamento devozionale al "governo delle anime", dalle istituzioni socio-assistenziali ispirate al loro carisma ai monasteri femminili da loro ‘guidati’, dalla diffusione del culto di sant’Andrea Avellino nell’Italia meridionale alla sua ‘presenza’ nell’arte figurativa insieme al patriarca Gaetano Thiene e il ruolo dei due santi nella definizione architettonica delle chiese teatine napoletane. […]

Ma a tali contributi si sono aggiunti altri materiali preparati da studiosi che non poterono partecipare a quella Giornata di studi; si tratta sia di nuove acquisizioni documentarie sia di saggi di ambito storico-artistico, musicale e socio-antropologico, aspetti cioè che della storia religiosa sono premessa e conseguenza.

In questi due volumi, la cui pubblicazione cade significativamente alla vigilia di una seconda ricorrenza avelliniana, quella del terzo centenario della canonizzazione del santo di Castronuovo (1712-2012), sono dunque raccolte sia le relazioni lette il 9 novembre 2007 a San Paolo Maggiore opportunamente preparate per la stampa e corredate, quindi, di note critico-bibliografiche, apparati documentari (oltre 600 docc.) ed eventuali illustrazioni sotto forma di tavole in b/n, sia i contributi degli studiosi assenti in quella circostanza ma ampiamente coinvolti nell’ambizioso progetto, costantemente seguiti e ‘sollecitati’ con discrezione [per un totale di 23 contributi].

Il primo volume contiene i saggi dedicati più specificamente alla figura di Andrea Avellino, del quale si rendono noti nuovi documenti o si riconsiderano e trascrivono fonti già conosciute ma meglio contestualizzate in una sede più idonea. Seguono i contributi storico-religiosi dedicati al ruolo dei Teatini nella Napoli del viceregno spagnolo sul piano ‘politico’, pastorale e sociale, ai quali si aggiungono alla fine del volume un saggio sull’importanza per la cultura napoletana delle biblioteche delle tre principali Case teatine cittadine, e un consistente numero di polizze bancarie relative a tutte le chiese e alle case dell’Ordine a Napoli, che fanno da preludio documentario ai contributi storico-artistici contenuti nel secondo volume.

Nel secondo volume di questi Studi sono pubblicati, quindi, i saggi dedicati all’architettura, alla pittura, alla scultura e alla musica nelle chiese teatine napoletane con particolar riferimento a San Paolo Maggiore, ai Santi Apostoli e a Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone. Per questo motivo il necessario corredo iconografico è concentrato in tale volume [per un totale di 24 tavv. a colori e 344 in b/n]. […]" [dalla Presentazione del curatore Domenico Antonio D’Alessandro].


Indice dei volumi:

INDICE DEL PRIMO VOLUME

Presentazione 

Indirizzi di saluto

ROMEO DE MAlO
Sant'Andrea Avellino: persona e mito

VINCENZO COSENZA
Due lettere del beato Giovanni Marinoni: uno sguardo sulla comunità di San Paolo in Napoli con sant'Andrea Avellino agli esordi e alla fine del suo noviziato (1556-1557)

ANTONIO ILLIBATO
Nuovo inedito di sant'Andrea Avellino

LUIGI ABETTI
Ex voto e donazioni al sepolcro del "beato" Andrea Avellino (1612-162

GIULIANA BOCCADAMO
Teatini, istituzioni socio-assistenziali e monasteri femminili napoletani tra Cinque e Seicento

MARCELLA CAMPANELLI
Sant'Andrea Avellino e i Teatini a Napoli tra XVI e XVII secolo

DOMENICO ANTONIO D'ALESSANDRO - ANTONIO DELFINO
La concessione della chiesa di San Paolo Maggiore ai Chierici Regolari Teatini nel 1538. Nuovi documenti

VITTORIA FIORELLI
«Apparati, musichi e sermoni in lode di lui». Il disciplinamento devozionale dei Teatini napoletani nel secolo XVII

ELISA NOVI CHAVARRIA
I Teatini e il "governo delle anime" (secoli XVI-XVII)

GIULIO SODANO
Modelli di santità teatina: Andrea Avellino e i padri di San Paolo Maggiore a Napoli tra XVI e XVII secolo

GIUSEPPE MARIA VISCARDI
Il culto di sant'Andrea Avellino in Basilicata e nel Mezzogiorno in età moderna e contemporanea

DOMENICO ANTONIO D'ALESSANDRO - ERIKA RESTAINO
Oltre il Fondo «San Martino». Le biblioteche dei Teatini a Napoli tra Cinque e Ottocento

EDUARDO NAPPI
Le chiese e le case teatine a Napoli durante il viceregno spagnolo attraverso i documenti dell' Archivio Storico dell'Istituto Banco di Napoli - Fondazione


INDICE DEL SECONDO VOLUME

FRANCESCO DIVENUTO
San Paolo Maggiore: un inedito disegno seicentesco dell'antico pronao.

GIAN GIOTTO BORRELLI
Sulla presenza di Camillo Mariani a Napoli e la decorazione marmorea di San Paolo Maggiore

DOMENICO ANTONIO D'ALESSANDRO - GIUSEPPE PORZIO
Quadri e cappelle di San Paolo Maggiore tra Cinque e Ottocento. Un riesame

VINCENZO RIZZO
Puntualizzazioni su alcune opere d'arte realizzate per la chiesa di San Paolo Maggiore tra Sei-Settecento, attraverso i documenti dell Archivio Storico del Banco di Napoli

SABRINA IORIO
La cappella Firrao nella chiesa di San Paolo Maggiore di Napoli: la committenza, gli artisti e le opere

VINCENZO PACELLI
La Madonna e la Cappella della Purità in San Paolo Maggiore. Un evento 'mediatico' teatino tra arte e devozione nella capitale del viceregno spagnolo

SIMONA STARITA
Nuovi documenti sulla Cappella della Madonna della Purità nella chiesa teatina di San Paolo Maggiore di Napoli

DOMENICO ANTONIO D'ALESSANDRO
Musica e spiritualità nella Casa teatina dei Santi Apostoli di Napoli in una cronaca del 1629, con una nota sulla musica a San Paolo Maggiore nella prima metà del Seicento

RENATO RUOTOLO
Nuovi documenti sulla chiesa di Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone nel Seicento

GIUSEPPE PORZIO
Ordine teatino e contesto artistico napoletano nel Seicento: Francesco Maria Caselli, Gaspare Del Popolo e una nota su Diana Di Rosa

Figure

Indici dei nomi, degli autori, delle istituzioni religiose e socio-assistenziali e delle illustrazioni

Il pdf degli Indici dei 2 volumi può essere richiesto gratuitamente all'Editore all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.