RENATO CACCIOPPOLI. L'enigma - Piero Antonio Toma

RENATO CACCIOPPOLI. L'enigma - Piero Antonio TomaAutore: Piero Antonio Toma
Titolo: Renato Caccioppoli
Sottotitolo: L'enigma
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 13); 191 pagine; alcune illustrazioni in b/n nel testo
Luogo, Editore, data: Napoli, ESI, 1992
ISBN: 8871046404
Prezzo: Euro 16,50
Disponibilità: In commercio

Questo libro (biografia? romanzo? pamphlet?) su Renato Caccioppoli, il geniale e stravagante «rnaitre-à-penser » morto suicida a Napoli venerdì 8 maggio 1959, vuole essere un tentativo di accostarsi ad una vita per molti aspetti "diversa". L'autore ha prima ascoltato le persone che lo hanno frequentato, incontrato, stimato, avversato, esaltato, temuto, ridicolizzato, amato. Dopo si è calato autonomamente dentro il personaggio. Nel libro sono cucite addosso a Caccioppoli situazioni, dialoghi, impressioni, giudizi che possono avere verosimiglianza, ma sono soprattutto il frutto della libertà e della fantasia dell'autore.

Il volume si articola in undici capitoli, intitolati a personaggi realmente esistiti ed esistenti, che hanno avuto a che fare con Caccioppoli. O lui con loro: matematici, poeti, musicisti, pittori, scrittori, rivoluzionari. Vi si aggiungono due donne: la moglie e un' ostessa.

Chi era dunque Caccioppoli: grande matematico, dissennato alcolista, appassionato polemista politico, musicista e concertista di straordinario talento, nottambulo dalle dubbie compagnie, finissimo cultore delle letterature europee, suicida da sempre, marxista senza peli sulla lingua, acuto esegeta di cinematografia, incallito «tombeur de femrnes», assiduo partigiano della pace, borghese illuminato, esaminatore protervo, beffardo fustigatore delle banalità e delle prevaricazioni, cultore delle memorie. Ed altro ancora. Insomma genio e sregolatezza, dandy e nichilista, macchietta napoletana ed eroe shakesperiano, magistero ed empietà. Tante vite parallele. Un antidoto alla noia.

Piero Antonio Toma (Tuglie, Lecce 1935) giornalista professionista. Nel 1984 fonda l'agenzia stampa «Inforrnedia» e dal 1988 una rivista, che è un viaggio periegetico attraverso e dentro la Napoli di ieri e di oggi. Collabora con giornali e riviste. Finora ha pubblicato un volume di racconti, due di poesie, un paio di saggi storici e una biografia romanzata.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.