LA PITTURA DEL QUATTROCENTO A NAPOLI 1400-1458. Da Ladislao D'Angiò-Durazzo ad Alfonso D'Aragona - Pierluigi Leone De Castris

LA PITTURA DEL QUATTROCENTO A NAPOLI 1400-1458. Da Ladislao D'Angiò-Durazzo ad Alfonso D'Aragona - Pierluigi Leone De CastrisAutore: Pierluigi Leone De Castris
Curatore:
Titolo: La pittura del Quattrocento a Napoli
Sottotitolo: 1400-1458. Da Ladislao D'Angiò-Durazzo ad Alfonso D'Aragona
Descrizione: Volume in brossura, di cm 30 x 24; 280 pagine; 300 illustrazioni a colori; peso: Kg 1,80
Luogo, Editore, data: Napoli, Arte'm, 2021
Collana: 
ISBN: 88-569-0739-9
EAN13: 9788856907391
Condizioni: nuovo
Prezzo: Euro 45,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

La storia, per molti versi ancora sconosciuta, di un'altra Italia e di un altro Rinascimento rispetto al modello egemone e caratterizzante di quello toscano e centro-italiano, sin da Vasari visto ed esaltato come la necessaria premessa alla perfezione della maniera moderna, di Raffaello e di Michelangelo.

Un'altra Italia non solo sotto il profilo culturale, ma anche politico, distinta dai comuni e le signorie del resto della penisola dall'essere intanto un regno, l'unico regno d'Italia, e poi dal fatto d'essere retta da una dinastia dapprima franco-provenzale, gli Angiò, e poi iberica, gli Aragona, e d'essere dunque parte integrante, nell'uno e nell'altro caso, d'un più vasto dominio d'ampiezza mediterranea ed europea.

Questa dimensione politica e culturale più europea che italiana e questa natura mediterranea e prevalentemente marittima delle rotte culturali sono particolarmente evidenti - più ancora che non negli aspetti linguistici o letterari - proprio nella produzione figurativa, e in particolar modo nella pittura del primo sessantennio del secolo, cui è dedicato il primo dei due volumi di un'opera che ambisce a fornire un quadro nuovo, aggiornato ed esauriente della produzione dell'intero secolo.
[pierluigi leone de castris]
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.