I GIROLAMINI. Storie di artisti e committenti a Napoli nel Seicento - Gianluca Forgione

I GIROLAMINI - Gianluca ForgioneAutore: Gianluca Forgione
Curatore:
Titolo: I Girolamini
Sottotitolo: Storie di artisti e committenti a Napoli nel Seicento.
Presentazione di Tomaso Montanari
Descrizione: Volume in formato 4° (cm 28 x 21); 208 pagine; illustrazioni a colori; peso: Kg 0,500
Luogo, Editore, data: Napoli, Paparo, 2020
Collana: 
ISBN:  9788831983334
Prezzo: Euro 50,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

Il libro restituisce la viva voce, oltre che dei primattori, anche dei capomastri, dei marmorai, degli argentieri e degli stuccatori che contribuirono a rendere i Girolamini di Napoli un luogo cruciale per la cultura europea.
 
Grazie alla riscoperta e all’edizione di un gran numero di documenti inediti (lettere, contratti notarili, testamenti, pagamenti di banco, spese di fabbrica), il volume ricostruisce episodi decisivi della storia artistica dei Girolamini. La ricerca fa luce sulle vicende che hanno condotto alla casa dei seguaci napoletani di san Filippo Neri le opere, tra gli altri, di Guido Reni, Giovan Francesco Gessi, Battistello Caracciolo, Domenichino, Jusepe de Ribera, Pietro da Cortona, Alessandro Algardi e Luca Giordano.

Le storie di questi capolavori s’intrecciano a quelle dei loro committenti: sarti devoti, principesse spregiudicate, uomini religiosi con la passione per l’astronomia e per il teatro. Il libro restituisce la viva voce, oltre che dei primattori, anche dei capomastri, dei marmorai, degli argentieri e degli stuccatori che contribuirono a rendere i Girolamini un luogo cruciale per la cultura europea.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.