RICERCHE SULL’ARTE A NAPOLI IN ETÀ MODERNA. Saggi e documenti. 2017 - 2018

ricerche sull arte a napoli in eta moderna 2017 2018Titolo: Ricerche sull’arte a Napoli in età moderna
Sottotitolo: Saggi e documenti. 2017 - 2018
A cura della Fondazione De Vito
Descrizione: Volume in formato 4° (cm 30 x 24); ampiamente illustrato a colori ed in b/n
Luogo, Editore, data: Napoli, Arte'm, 2018
Collana: 
ISBN: 9788856906561
Prezzo: Euro 40
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni



Ricerche sull’arte a Napoli in età moderna è l’annale che la Fondazione Giuseppe e Margaret De Vito pubblica dal 2012.
È la prosecuzione, e l’ampliamento, di un progetto che cominciò a prendere corpo fin dal 1982, quando l’ingegnere Giuseppe De Vito fondò, e poi diresse per trent’anni, una miscellanea di studi con periodicità annuale, dal titolo Ricerche sul ’600 napoletano, destinata a ospitare i lavori scientifici dei più affermati specialisti internazionali, così come di tanti giovani e di ricercatori indipendenti.



In questi decenni, con la sua cadenza fissa, la pubblicazione di Ricerche ha concorso significativamente ad accrescere la conoscenza dell’arte del Seicento a Napoli e nel Meridione. I numerosi saggi editi hanno apportato contributi rilevanti sia alla storia della cultura, sia agli aspetti tecnici e conservativi delle opere d’arte, sia – e soprattutto – alle indagini filologiche e documentarie.I volumi di Ricerche annoverano, nei propri sommari, molti studi pionieristici, che hanno consentito di ricostruire personalità artistiche dimenticate o fraintese, di esplorare complessi monumentali non di rado in stato di abbandono, di sottrarre autentici capolavori dall’oblio, offrendo così un rilevante apporto anche alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio culturale dell’Italia meridionale.

Indice del volume:
Emanuele Zappasodi, Per Napoli tardogotica: il Maestro di Nola e il suo ambiente
Lucia Giorgi, Un San Cristoforo di Pietro Alemanno a Capua
Riccardo Naldi, Domenico Napolitano: un profilo e una nuova opera
Domenico Antonio D’Alessandro, Un madrigale napoletano per Caravaggio. Novità sui Musici Del Monte
Giuseppe Porzio, Carlo Sellitto a San Martino d’Agri
Andrea Daninos, Azzolino scultore in cera e il suo “doppio”
Giuseppe Porzio, Il soffitto della chiesa dell’Annunziata a Capua. Nuovi documenti e precisazioni (e una nota su Giovanni Bernardino Azzolino)
Alberto Cottino, Giuseppe De Vito e la natura morta napoletana
Eduardo Nappi, Il Sant’Antonio da Padova di Cerreto Sannita e nuove acquisizioni sugli argentieri Giovanni Maiorino e Aniello Treglia
Valter Pinto, Le molte ‘mani’ di Luca Giordano: a proposito di una rotella del Museo di Dresda
Luigi Abetti, Le “ordinationi” architettoniche di Francesco Barberini per gli alcantarini del regno di Napoli: dalle Case agli eremi
Christian de Letteriis, Aggiunte a Filippo Belliazzi, marmoraio livornese

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.