LA RACCOLTA D'ARTE DI BANCA CARIME - Michele Tocci

LA RACCOLTA D'ARTE DI BANCA CARIME - Michele TocciCuratore: Michela Tocci
Titolo: La raccolta d'arte di Banca Carime
Sottotitolo: Catalogo della mostra: Potenza, Pinacoteca Provinciale, dicembre 2013 - gennaio 2014
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 28 x 23); 96 pagine; 33 illustrazioni a colori
Luogo, Editore, data: Milano, Silvana, 2013
Collana: Tesori del collezionismo bancario
ISBN: 9788836628001
Prezzo: Euro 18,00
Disponibilità: In commercio


In questa Mostra, organizzata d’intesa con la Provincia di Potenza, la Direzione Regionale per i Beni Culturali della Basilicata e la Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata, vengono esposte trentaquattro opere appartenenti al nucleo pugliese della collezione; insieme a prestigiosi quadri di artisti di Scuola napoletana del ‘600 e ‘700 come Luca Giordano, de Matteis, Giaquinto, Solimena si potranno ammirare anche opere dell’ ’800 e del ‘900, realizzate da artisti come Irolli, Dalbono, Levi, Martinelli, Guerricchio, Dova, Pistoletto.

Sarà inoltre presentato al pubblico lo splendido dipinto raffigurante “Cleopatra morsa dall’aspide”, ritenuto dalla critica il capolavoro di Cesare Dandini, eccellente pittore fiorentino del ‘600.

Il volume documenta trentaquattro opere provenienti dalla quadreria di Banca Carime, un istituto che, nato dall’incontro di Cassa di Risparmio di Calabria e Lucania, Cassa di Risparmio di Puglia e Cassa di Risparmio Salernitana, ha proseguito l’attività di raccolta, conservazione e valorizzazione di opere d’arte del Mezzogiorno già avviata dai tre istituti, e che rappresentano un significativo tassello del grande patrimonio artistico del nostro Paese.
Le opere qui presentate provengono dalla variegata collezione della ex Cassa di Risparmio di Puglia, formatasi negli anni Settanta-Ottanta del Novecento e altamente rappresentativa di varie correnti artistiche.
Accanto a quelle comprese fra il Quattrocento e l’Ottocento, che senza dubbio rappresentano il fulcro della sezione pugliese della quadreria, il volume propone anche alcuni dipinti del Novecento, frutto delle acquisizioni più recenti. Il volume è introdotto dai saggi di Marta Ragozzino e Michela Tocci, dedicati alla storia della raccolta e alle opere presentate.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.