SAN GREGORIO ARMENO. Storia, architettura, arte e tradizioni - Nicola Spinosa, Aldo Pinto, Adriana Valerio

SAN GREGORIO ARMENO. Storia, architettura, arte e tradizioni - Nicola Spinosa, Aldo Pinto, Adriana ValerioCuratori: Nicola Spinosa, Aldo Pinto, Adriana Valerio
Titolo: San Gregorio Armeno
Sottotitolo: Storia, architettura, arte e tradizioni
Fotografie di Luciano Pedicini
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 15); 320 pagine;  ampio apparato iconografico a colori
Luogo, Editore, data: Napoli, Fridericiana Editrice Universitaria, 2013
ISBN: 9788883381409 (edizione in brossura)
Disponibilità: No

San Gregorio Armeno è uno dei monasteri di più antica tradizione che attraversa la storia di Napoli da più di 1200 anni: un prestigioso centro di potere, di cultura, di arte e di spiritualità. Il volume raccoglie i saggi di studiosi che ne evidenziano la straordinaria ricchezza attraverso la ricostruzione del sito archeologico sul quale il monastero si è sviluppato, la narrazione della vita religiosa che l'attraversa, ma anche la storia dell'urbanistica e dell'architettura, della pittura, della scultura e delle arti applicate, dei culti, della musica e della cucina: tutti aspetti che riguardano il complesso monastico e ne indicano l'assoluto valore.

La Fondazione Valerio per la Storia delle Donne, creata e sostenuta da Francesco Valerio e diretta da Adriana Valerio, è nata nel 2003 dall'esigenza di incentivare e sostenere gli studi relativi alla storia delle donne nei suoi molteplici e variegati aspetti, ritenendo che il soggetto femminile potesse diventare un punto di osservazione privilegiato per ampliare lo sguardo sulle questioni nodali della odierna ricerca storica.
In questi anni la Fondazione, grazie alla sponsorizzazione della Novafin Financière S.A. di Ginevra, si è fatta promotrice di alcuni filoni di ricerca: Le Donne e i Luoghi della Memoria, Donne e Potere a Napoli, l'Archivio per la Storia delle Donne, La Bibbia e le Donne. Questi progetti - attraverso il sostegno dato a giovani ricercatori e ricercatrici, la realizzazione di seminari di studio e la stampa di pubblicazioni a carattere nazionale e internazionale - hanno dato vita ad ampliate possibilità di indagini e di analisi.


Indice del volume:
Presentazione Ministero dell'Interno
Direzione Centrale per l'amministrazione del Fondo Edifici di Culto

Prefazione - Nicola Spinosa

Roberto Pane e San Gregorio Armeno - Giulio Pane

San Gregorio Armeno: la memoria delle donne - Adriana Valeria

San Gregorio Armeno: storia religiosa di uno dei più antichi monasteri napoletani - Felice Autieri

Demetra/Cerere: il culto, tra continuità e discontinuità - Giovanna Greco

Disiecta membra: il riuso dell'antico nel complesso di San Gregorio Armeno - Francesco Pio Ferreri

Dalle insulae di Neapolis all"'isola conventuale" - Daniela Giampaola

San Gregorio Armeno. La chiesa e il monastero - Leonardo Di Mauro

Trasformazioni urbane dell'area dei monasteri di San Gregorio Armeno e di San Pantaleone - Aldo Pitno

Il patrimonio artistico: dipinti, sculture e restauri - Gian Giotto Barrelli, Laura Giusti

Lusso e devozione. Gli apparati di seta, oro e argento "per uso di santificare et adornare" - Nicoletta D'Arbitrio

Il tesoro di San Gregorio Armeno - Gennaro Luongo

Simboli del sacro in metallo prezioso - Angela Catello

Settecento napoletano a San Gregorio Armeno: ricreazioni musicali - Annamaria Bansante

Gli organi di San Gregorio Armeno - Vincenzo De Gregorio

Dolci e "disobblighi" delle monache di San Gregorio Armeno - Lucio Fino

Badesse e Superiore - Aldo Pitno

Il prezioso Archivio di San Gregorio Armeno - Adriana Valeria

Fonti

Bibliografia

Le Autrici e gli Autori

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.