I LUOGHI E LA MEMORIA DEL PAESAGGIO.Vedute della collezione della Provincia di Napoli - Luisa Martorelli

i_luoghi_e_la_memoriaCuratrice: Luisa Martorelli
Titolo: I luoghi e la memoria del paesaggio
Sottotitolo: Vedute della collezione della Provincia di Napoli
Catalogo della mostra tenutasi a Napoli, presso la Quadreria del Pio Monte della Misericordia nel dicembre 2011
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 15); 96 pagine; 50 illustrazioni a colori
Luogo, Editore, data: Napoli, Arte'm, marzo 2012
ISBN: 9788856902280
Prezzo: Euro 12,00
Disponibilità: In commercio

Una riflessione sulla necessità di una diversa e più consapevole accezione dell'approccio storico-artistico alla conoscenza del paesaggio, inteso come luogo della memoria, ma non solo.
In catalogo, vedute e paesaggi di napoli e dei suoi dintorni provenienti dalla collezione della Provincia di Napoli, custodite presso il Pio Monte della Misericordia : opere di artisti che tra settecento e novecento hanno 'registrato' nei lori dipinti i cambiamenti progressivi della città e del paesaggio. scatti fotografici contemporanei, che ritraggono gli stessi scorci urbani e paesaggistici ripresi nei dipinti, con il confronto diretto consentono di cogliere con immediatezza i segni dell’avanzare del progresso e, malgrado tutto, il persistere di una bellezza naturale unica al mondo.
In mostra vedute di maestri del vedutismo europeo e delle scuole di Resina e di Posillipo: Carlo Bonavia, Pietro Fabris, Franz Vervloet, Joseph Rebell, Franz Catel, Pasquale Mattej, Giacinto Gigante, Anton Sminck Pitloo, Teodoro Duclére, Raffaele Carelli, Marco De Gregorio...

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.