IL SOLE EUCARISTICO. Ostensori d'argento nella Diocesi di Lucera-Troia - Giovanni Boraccesi

il_sole_eucaristicoAutore: Giovanni Boraccesi
Titolo: Il sole eucaristico
Sottotitolo: Ostensori d'argento nella Diocesi di Lucera-Troia
Descrizione: Volume in 4° (cm 31 x 24); 64 pagine; 24 illustrazioni a colori e 53 in b/n
Luogo, Editore, data: Foggia, Grenzi, 2004
ISBN: 88-8431-125-X
Prezzo: Euro 20,00
Disponibilita': Si

 

Quest’indagine sugli ostensori presenti nelle chiese della Diocesi di Lucera-Troia prende lo spunto dalla celebrazione del Congresso Eucaristico Diocesano, indetto a Lucera dal 29 maggio al 6 giugno 2004. L’ostensorio è un oggetto liturgico in cui si custodisce l´ostia consacrata; esso viene adibito per l’esposizione solenne dell’Eucaristia e per particolari processioni. Il rilevante impiego del manufatto richiede che lo stesso venga sovente realizzato usando metalli preziosi, oro o argento, generalmente sbalzati, fusi o cesellati.
L’ostensorio architettonico e l’ostensorio raggiato costituiscono gli archetipi tipologici che nel tempo hanno caratterizzato questo manufatto liturgico; per lo più composto di una base, di un fusto, di un nodo e di un ricettacolo con sportellino nella parte posteriore. Dal punto di vista tipologico, quest’ultimo modello, con il ricettacolo composto da raggi lanceolati o fiammeggianti, è il più diffuso ed è quello maggiormente presente nei luoghi di culto della Diocesi di Lucera-Troia, tanto da consentire di cogliere i dati essenziali dello sviluppo tecnico e stilistico della produzione di simili oggetti, in gran parte napoletana, a cominciare dall´età barocca.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.