LOUIS HENRY E IL BALLETTO A NAPOLI IN ETÀ NAPOLEONICA - Annamaria Corea

LOUIS HENRY E IL BALLETTO A NAPOLI IN ETÀ NAPOLEONICA - Annamaria CoreaAutore: Annamaria Corea
Curatore:
Titolo: Louis Henry e il balletto a Napoli in età napoleonica
Sottotitolo:
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 237 pagine.
Luogo, Editore, data: Lucca, LIM, 2021
Collana: Chorégraphie. Ricerche sulla danza
ISBN: 9788855431019
Prezzo: Euro 30,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

L’arrivo dei francesi a Napoli nel 1806 avviò un intenso processo di francesizzazione dei teatri reali, il Teatro di San Carlo e il Teatro del Fondo. Per il balletto, così come per altri ambiti artistici, si trattò di un ulteriore, sostanziale, avvicinamento della cultura italiana al gusto francese, che coinvolse tutti gli aspetti della danza, dalla didattica alla coreografia. In tale contesto, si distingue la figura di Louis Henry (Versailles 1784 – Napoli 1836) che giunse a Napoli nel 1808 portando con sé una significativa esperienza di danseur noble all’Opéra di Parigi e di coreografo al teatro parigino della Porte-Saint-Martin. Persona colta e intraprendente, Henry tentò in questo primo periodo napoletano varie formule di balletto, mostrando versatilità e lungimiranza nella scelta dei soggetti e nell’esplorazione di nuovi ambiti tematici e stilistici.
Nel presente volume, l’Autrice traccia un percorso dell’attività dell’artista dagli esordi parigini alle creazioni del Decennio francese, avvalendosi di una molteplicità di fonti in larga parte inedite e di rimandi alla produzione ballettistica coeva e al contesto storico-culturale.

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.