UN PRINCIPE CHIAMATO TOTO' - Diana de Curtis

Un_Principe_Chiamato_TotoCuratrice: Diana de Curtis
Titolo: Un principe chiamato Toto'
Sottotitolo: Immagini di vita, quisquilie e pinzellacchere.
Descrizione: Volume in 8° (cm pagine.Volume rilegato, con sovraccoperta illustrata, in 8° oblungo (cm 22 x 31); 141 pagine; moltissime illustrazioni (foto) in b/n.
Luogo, Editore, data: Milano, Rizzoli, dicembre 2004
ISBN: 88-17-00375-1
Disponibilita': No

 


richiedi informazioni

Nato nel 1898 in uno dei quartieri piu' poveri di Napoli, Toto' comincia a calcare le scene poco piu' che adolescente. Dotato di una creativita' inesauribile e di una incredibile verve istrionica, conquista da subito l'amore del pubblico, che lo acclama ad ogni trovata, ad ogni guizzo, estasiato dalla sua mimica grottesca e dalla sua esplosiva immediatezza espressiva.

La sua faccia snodabile, il suo sguardo magnetico, irridente e al contempo venato di tenue malinconia, il suo corpo da marionetta disarticolata incantano le platee ed incanteranno presto - quando Toto' comincera' a lavorare nel cinema - milioni di italiani.

Attraverso una ricca carrellata di documenti fotografici, che lo immortalano nelle vesti degli indimenticabili personaggi del suo repertorio ma anche e soprattutto in momenti della sua vita privata - con la famiglia, con gli amici e I colleghi piu' cari, in vacanza, in casa - Diana de Curtis e Gianna Licchetta si propongono in questo volume di ripercorrere l'itinerario artistico e biografico di Toto', rivelando di lui aspetti poco noti al grande pubblico.

A emergere è un nuovo e sfaccettato ritratto, cui contribuiscono da un lato le numerose immagini, anche inedite, e alcune testimonianze della sua versatilita' creativa - partiture originali di canzoni, autografi di poesie ma anche lettere d'amore - e dall'altro le voci di chi lo ha conosciuto e amato, come Eduardo De Filippo, Dario Fo, Cesare Zavattini, Mina, Federico Fellini, Vittorio De Sica. Un grande omaggio a Toto', ma anche il tentativo di cogliere, al di la' dell'immagine ormai cristallizzata nel mito, la complessita' dell'uomo, la sua sensibilita', I suoi slanci, la sua generosita' e la sua incontenibile passione per la vita.

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.