ANTICHI MESTIERI. IL FABBRO - Giovanni Leone

Il_Fabbro_RogiosiAutore: Giovanni Leone
Titolo: Il fabbro.
Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 21 x 15); 80 pagine
Luogo, Editore, data: Napoli, Rogiosi, 2006
Collana: Antichi Mestieri
Prezzo: Euro 12,50
ISBN: 88-88688-14-5
Disponibilita': In commercio

 

Nel cupo antro del fabbro, le fiamme erano sempre vive, alimentate dal grosso mantice. Tra i carboni ardenti, il metallo si tingeva di rosso passione. La robusta mano dell'artigiano carpiva la grossa tenaglia, la spingeva tra le braci, alla ricerca della barra da modellare. E sulla grossa incudine, assestati colpi di martello trasformavano il ferro, rendendolo nobile, utile, familiare: spade e coltelli, armature e corazze, chiodi e ferrature per cavalli, chiavi e utensili vari. 'A fatica era dura, il caldo insopportabile, l'aria irrespirabile, anneriti i polmoni e le pareti. Tutto il vicinato ascoltava quel sordo rintocco, quel segnale di inizio giornata. 'O ferrare s'è scetato e le strade si popolavano, il brusio avanzava, le serve spalancavano le finestre, gli ambulanti lanciavano i loro richiami. Il lavoro del fabbro dava inizio all'avventura quotidiana della sopravvivenza per i popolani e al noioso scorrere del tempo per i nobili.

 

Giovanni Leone, napoletano, giornalista professionista, ha collaborato con testate locali e nazionali. Esperto nei processi della comunicazione multimediale, è stato consulente per note aziende e associazioni no profit. Attualmente dirige il mensile l'Espresso Napoletano. Per la Rogiosi Editore ha realizzato il documentario Scampia citta' matrigna.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.