AMALFI E LA SUA COSTIERA NEL SETTECENTO. Uomini e cose - Franca Assante

amalfi sua costiera nel settecento franca assanteAutore: Franca Assante
Titolo: Amalfi e la sua costiera nel Settecento
Sottotitolo: Uomini e cose
Descrizione: Volume in formato 8°; pagine 338
Luogo, Editore, Data: Napoli, E.S.I., 1994
Prezzo: Euro 22,00
Disponibilità: In commercio

La Costa di Amalfi tra Sette e Ottocento presenta ancora caratteristiche proprie e per questo, con felice espressione, è stata definita «un mondo in bilico», quasi a denotare una condizione incerta tra un passato, che non può tornare, ed un futuro del quale non s'intravede ancora lo sviluppo.
Un'epoca in cui non solo lo splendore medievale era tramontato da tempo, ma volgevano al declino molte delle attività economiche che via via si erano impiantate.

L'AUTORE

Franca Assante è ordinario di Storia dell'economia nella Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Napoli «Federico II». I suoi interessi scientifici sono principalmente concentrati su economia, società e demografia nel Mezzogiorno tra Sette e Ottocento. Tra l'altro ha pubblicato: Calopezzati. Proprietà fondiaria e classi rurali in un comune della Calabria; Città e campagne nella Puglia del XIX secolo. L 'evoluzione demografica; Francesco De Santis e l'asse ecclesiastico; Il mercato delle assicurazioni marittime a Napoli nel Settecento. Storia della «Real Compagnia»; G.B.M. Jannucci. L'uomo e l'opera.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.