GERARCHI E FASCISMO A NAPOLI (1921 - 1943) - Pasquale Villani

GERARCHI E FASCISMO A NAPOLI (1921 - 1943) - Pasquale VillaniAutore: Pasquale Villani
Titolo: Gerarchi e fascismo a Napoli (1921-1943)
Descrizione: Volume in formato 8°; 168 pagine
Luogo, Editore, data: Bologna, Il Mulino, 2013
Collana: Il Veliero
ISBN: 9788815246967
Prezzo: Euro 16,00
Disponibilità: In commercio

Il volume racconta la storia del fascismo a Napoli attraverso le sue figure più rappresentative, dai primi passi fino alla drammatica fine del 1942-1943. Dal consolidarsi del regime nel 1924, quasi mai i segretari napoletani della Federazione fascista ebbero più credito e poteri del prefetto e la storia di Napoli, grande città, con un porto importante e un’attività industriale crescente anche nel ventennio fascista, non è pienamente comprensibile se non si tiene conto degli elementi, vari e complessi, riassunti e definiti proprio in quegli anni come «questione meridionale». Poche sono le personalità che emergono direttamente dalla militanza del partito. Fra queste, la ricerca condotta da Pasquale Villani cita Nicola Sansanelli, per la sua presenza attiva nei primi anni e per l’autorità che poi, sia pur in ombra, conservò; Eduardo Saraceno, che seppe rievocare alcuni momenti dei primi anni con un certo distacco storico; il più radicale Vincenzo Tecchio, che divenne esperto di economia ed ebbe una visione ampia e aperta dei problemi cittadini. Dopo il 1924 vanno considerati egualmente «gerarchi» i prefetti e i dirigenti prefettizi, tra i quali certamente si distinsero il pugliese Guacci Castelli, che pose le fondamenta amministrative e poliziesche del regime, e il prefetto toscano G.B. Marziali, proveniente dalle fila del partito e che, trovandosi ad avere un ruolo nelle trasformazioni economiche, fu visto sempre con favore dalla società napoletana.

Pasquale Villani, allievo di Benedetto Croce e di Federico Chabod, è professore emerito nell’Università di Napoli «Federico II». Con il Mulino ha pubblicato, in questa collana, «Rievocare il privato. Un fidanzamento ritrovato (1905-1920)» (2010).

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.