I MISTERI DI VILLA ROSBERY. Sovrani, principi, banchieri, milord e belle donne a Napoli nella residenza che oggi è dei presidenti della Repubblica - Vittorio Paliotti

i_misteri_di_villa_rosberyAutore: Vittorio Paliotti
Titolo: I misteri di Villa Rosebery
Sottotitolo: Sovrani, principi, banchieri, milord e belle donne a Napoli nella residenza che oggi è dei presidenti della Repubblica.
Descrizione: Volume in formato 8°; 120 pagine
Luogo, Editore, data: Napoli, Stamperia del Valentino, dicembre 2011
Collana: I Cinquecento
ISBN: 9788895063331
Prezzo: Euro 16,00
Disponibilità: In commercio

Villa Rosebery, luogo dell'immaginario, delizia negata alla città per la sua destinazione istituzionale: sede napoletana del presidente della Repubblica. Quasi mai concessa agli avidi sguardi del pubblico, è stata oggetto solo di rare pubblicazioni e tutte attente alla descrizione fisica dei luoghi.

Questo libro, invece, è tutt'altro : ne descrive la vita che ha ospitato, l'umanità ed i sentimenti dei suoi occupanti, non sempre fortunati, non sempre felici. E ripercorre la storia, quella drammatica, che l'ha segnata: dalla sua edificazione, frutto dei "trenta denari" di un tradimento, che portò alla forca uno dei martiri del '99, l'ammiraglio Francesco Caracciolo, all'abdicazione di Vittorio Emanuele III, alla caduta dello stesso "re di maggio", Umberto II di Savoia, con la conseguente partenza della famiglia reale per l'esilio portoghese.
Un libro a tratti commovente che riscatta con l'umanità le truculente origini di questo mitico seppur negato simbolo della napoletanità.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.